Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Catania, la cultura per recuperare spazi con il collettivo fotografico Weird

Di Redazione

CATANIA - Con Weird, spazio a foto e concetti. La cultura per recuperare, per ristrutturare, per mandare segnali di creatività, di sviluppo intelligente e per attivare angoli suggestivi dove ospitare iniziative, idee, provocazioni. Succede a Catania, dove il collettivo fotografico Weird ha pensato di ripulire un vecchio deposito dismesso nella zona delle Ciminiere, in via Raffineria, per realizzare, tanto per cominciare, una mostra di fotografie e concetti. Più di un anno di lavoro nell'edificio carico di suggestioni messo a disposizione dalla Cm service, e adesso tutto pronto per l'inaugurazione di oggi pomeriggio alle 18 e mostra che sarà visitabile sino a giorno 9 dalle 18 alle 22. «Abbiamo pulito l'area - spiegano i responsabili del collettivo Weird - da una montagna di polvere che ricopriva quella che sarà la sala espositiva, sepolcro del deposito divenente vita artistica».

Pubblicità

C'è entusiasmo tra i ragazzi, c'è il coinvolgimento d ialtri operatori commerciali-creativi, come Antonio Laviano, artista dei tessuti, o il barbiere di tendenza Modhair, A2 con i materiali di ristrutturazione di interni ed esterni, l'arte dei fiori di Salemi. Una mostra che parte dalle foto, dunque, ma che si allarga, si plasma sulla fantasia e si sviluppa negli spazi recuperati che diventano contenitori. Per restituirci una dimensione culturale, gestita e voluta dal basso, da giovani dal respiro metà mediterraneo e metà mittleuropeo. Con uno sguardo alle grandi capitali del mondo. Catania compresa.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA