home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Multe dei Vigili urbani, in Sicilia sono uno su cinque paga subito

Una ricerca della Cgia di Mestre rivela che (dati del 2016) solo il 18,4% dei siciliani ha versato subito quanto dovuto al Comune. La nostra isola è fanalino di coda in Italia

Multe dei Vigili urbani, in Sicilia sono uno su cinque paga subito

Nel 2016 gli oltre 8 mila Comuni italiani hanno disposto quasi 2,5 miliardi di euro di multe per violazioni al Codice della strada, ma hanno riscosso solo circa 1 miliardo (cioè il 38,8%). Rispetto a 10 anni prima, la situazione per le casse comunali è peggiorata moltissimo. Nel 2006, infatti, a fronte di 1,3 miliardi di multe comminate, a onorarle era stato quasi il 60% dei destinatari della sanzione. Lo rileva la Cgia di Mestre.

Negli ultimi 10 anni, segnala la CGIA, le multe comminate dai vigili urbani a seguito della violazione del codice della strada sono aumentate di quasi l’81%, ma il numero di automobilisti che le hanno pagate è sceso drasticamente. Nel 2016, ultimo anno in cui i dati sono disponibili, appena il 39% di chi ha ricevuto una contravvenzione per aver lasciato l’auto in divieto di sosta o per non aver rispettato i limiti di velocità ha eseguito il pagamento. Il rimanente 61% non lo ha proprio fatto e, ipotizza la CGIA, forse lo ha eseguito solo in seguito, approfittando dell’introduzione della rottamazione delle cartelle avvenuta in più riprese in questi ultimi 2 anni.

A livello regionale, infine, la percentuale della riscossione delle contravvenzioni stradali comminate dai Vigili urbani dei Comuni del Sud si attesta al 27,5%, con punte minime del 23,2% in Campania e addirittura del 18,4% in Sicilia. Sale al 34,2% nel Centro, per attestarsi al 42,9% nel Nordovest e al 56% nel Nordest. Le amministrazioni comunali più virtuose sono quelle ubicate nella Regione Friuli Venezia Giulia (65,2% di riscossione), nella Provincia Autonoma di Bolzano (74,2%) e, in particolar modo, nel Molise (74,5%).

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • ASTOLFO

    26 Maggio 2018 - 16:04

    Non sapevo che in Sicilia ci sia qualcuno che le multe le paga, come del resto il canone acqua, l'Imu, la Tari e la Tasi. Tanto non succede niente. Del resto, come farebbero a fare milioni di procedure esecutive per esigerle? Al massimo, prendono un'ipoteca, ma trovano già i pignoramenti dei creditori privati e l'ipoteca è inefficace. In più c'è chi vuole una legge per non mettere all'asta la prima casa, autorizzando a non pagare nemmeno il mutuo. Questa è l'Italia dei furbi ed anche "l'avvocato degli italiani" ha fatto lo stesso, come si è saputo. Ecco perché Conte è l'avvocato degli italiani (furbi). Forza Conte, votiamolo in massa!

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa