Notizie locali
Pubblicità
I cantieri Aicon Yacht risorgeranno ma non a Milazzo: pronto il trasferimento

Economia

I cantieri Aicon Yacht risorgeranno ma non a Milazzo: pronto il trasferimento

Di Redazione

MESSINA - I cantieri navali Aicon di Milazzo (Me) saranno trasferiti nelle Marche. A seguito di un’asta giudiziaria curata dal Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto (Me) la società americana «Hanna yacht Llc», con sede in Florida, ha acquisito i marchi Aicon e Aicon yachts facenti capo alla Aicon, l’azienda che sorgeva nella zona Asi di Milazzo, fallita nel 2012 e che nel momento di massima espansione è arrivata ad occupare quasi 1.000 lavoratori.

Pubblicità

La società americana - secondo quanto riporta la Gazzetta Del Sud -  intende riavviare la produzione delle barche Aicon non a Giammoro bensì presso un cantiere che dovrebbe sorgere nella zona dell’Adriatico fra Marche e Romagna, dove - si sostiene - è radicata una filiera in grado di supportare le necessità del brand sia in termini qualitativi sia per ciò che concerne i numeri di produzione. Proprio la mancanza di filiera, di un supporto anche artigianale, avrebbe portato invece a non considerare l’opportunità di riaprire il cantiere siciliano.

Critici i sindacati messinesi. «Nonostante le drammatiche vicende che hanno portato alla bancarotta e alla conseguente chiusura dell’azienda, le barche Aicon rappresentano ancora oggi, grazie alla qualità dei prodotti e alla maestria della manodopera che le realizzava, un’eccellenza nel mondo della nautica», affermano Ivan Tripodi, segretario generale Uil Messina, e Salvatore Napoli, segretario organizzativo Feneal Uil tirrenica. «Ecco perché occorre un’azione corale per bloccare questa paventata decisione della società americana. Siamo convinti che, fino ad oggi, nessuno abbia interloquito con i manager dell’azienda per evidenziare la convenienza che la stessa potrebbe avere nel prevedere il rilancio della «nuova Aicon» nella zona di Milazzo».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA