Notizie locali
Pubblicità
Il turismo? Ripartirà come negli anni '50 e '60, quando eravamo "turisti a casa nostra"

Economia

Il turismo? Ripartirà come negli anni '50 e '60, quando eravamo "turisti a casa nostra"

Di Redazione

Il turismo? Ripartirà come negli anni '50 e '60, quando eravamo «turisti a casa nostra». Una occasione di rilancio del mercato interno e del «made in Italy» ma anche in Sicily. Lo sostiene Giovanni Battista Dagnino, presidente del corso di laurea magistrale in Economia e Management del Ccampus di Palermo dell’Università Lumsa.

Pubblicità

«La crisi colpisce vigorosamente tutta la filiera del turismo - spiega Dagnino - dalle strutture di accoglienza a quelle aeroportuali sino ai tour operator, alle agenzie di viaggio, alla ristorazione, alle compagnie aeree. Per farlo ripartire sono necessari sia interventi da parte della domanda e degli incentivi pubblici sia interventi da parte della domanda privata. In breve, se lo Stato farà certamente la sua parte, dal nostro canto noi cittadini dobbiamo riprendere a consumare, ma questa volta in modo diverso perché, come avveniva negli anni '50 e '60 del secolo scorso, dobbiamo ricominciare a essere 'turisti a casa nostrà. Un bel modo per riscoprire le sconfinate bellezze e la smisurate biodiversità italiana e della nostra isola. Gli stranieri arriveranno di nuovo, ma per questo dovremo attendere un pò più di tempo».

Sui tempi della ripresa per il docente della Lumsa «naturalmente non tutti i settori economici disegneranno un percorso identico: vi saranno quelli che avranno una ripresa più rapida e quelli meno accentuata; ci saranno quelli innovativi che cambieranno rapidamente pelle e daranno spazio a nuovi prodotti più sostenibili e riciclabili e quelli più conservativi». «Nel caso del turismo - sostiene - ci si attende una ripresa più leggera rispetto ad altri settori industriali, che dipenderà anche dal ritmo dei consumi privati. Con il concorso di tutti, governi, operatori e consumatori, con una professione di ottimismo speriamo di riuscire a riconquistare il trend di crescita prima della fine dell’anno e di riprendere in modo sostenuto nel corso del prossimo anno». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: