Notizie locali
Pubblicità

Economia

Artigiancassa, la Cna ha indicato il siciliano Francesco Di Natale per il Cda

Di Redazione

Un siciliano nel Consiglio di Amministrazione di Artigiancassa, la banca di riferimento nazionale che si occupa di finanziamenti e credito agevolato alle piccole e medie imprese.  Si tratta di Francesco Di Natale, 54 anni, laureato in Economia e Commercio, titolare di un’azienda che opera a Canicattì  nel settore dell’informatica. Approda a questo prestigioso incarico grazie ad un qualificato percorso formativo maturato negli anni, certificato da una profonda competenza in materia, corredata da significative esperienze come revisore dei conti e componente in Cda di alcuni  importanti istituti di credito dell’Isola, oltre ad essere attualmente vicepresidente del Consorzio di Garanzia Unifidi.

Pubblicità

Di Natale è stato indicato dalla CNA, alla quale appartiene e a cui dà costantemente il proprio contributo da dirigente: da quasi due anni è anche alla guida della sede provinciale di Agrigento.

«Far parte del Cda di Artigiancassa certamente mi lusinga – afferma Di Natale – ma è un riconoscimento che premia l’intera CNA siciliana, sempre più protagonista nelle linee strategiche in ordine alle proposte di politiche economiche messe a punto dalla Confederazione a beneficio del tessuto produttivo del Paese.  Si tratta di un ruolo di grande impegno e responsabilità, per il quale ringrazio i vertici nazionali e regionali della CNA  – sottolinea Di Natale – sarò chiamato, assieme agli altri componenti delle associazioni di categoria, ad un ruolo di rappresentanza del mondo dell’artigianato all’interno dell’autorevole organismo, che fa parte del gruppo  Bnp Paribas, il cui operato sarà quello di incidere positivamente nelle dinamiche che riguardano la scelta dei prodotti finanziari destinati agli imprenditori. E soprattutto in questa delicata fase di grave crisi economica, determinata dagli effetti devastanti provocati dall’emergenza pandemica –  osserva ancora Di Natale –  occorre fare uno sforzo maggiore nella individuazione di soluzioni condivise che possano, sul fronte del credito, rispondere meglio alle esigenze e alle richieste delle nostre imprese artigiane, segnate da una sofferenza senza precedenti. Lavorare con serietà e coerenza, in stretta e costante sintonia con la governance della CNA – conclude Di Natale – sarà il filo conduttore che contraddistinguerà la mia presenza e il mio mandato in seno al Cda di Artigiancassa».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: