home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Enna: tra cultura, turismo e sociale ecco i cinque progetti per la città

Bilancio Partecipato, Presentate le iniziative all’assessore Marazzotta: «I promotori sono tutti giovani, è un segnale importante»

Enna: tra cultura, turismo e sociale ecco i cinque progetti per la città

ENNA - Sono cinque i progetti di Bilancio Partecipato presentati al Comune e giunti all'attenzione del vice sindaco con delega al Bilancio, Ilaria Marazzotta, da associazioni e cittadini e toccano la sfera sociale, il turismo e la cultura. Il Comune aveva emanato uno specifico avviso invitando a presentare dei progetti a cui, per legge, l'ente deve destinare una parte del bilancio che corrisponde a 30 mila euro. L'idea del Bilancio Partecipato nasce dalla volontà di far decidere ai cittadini come investire sul territorio ed in tal senso si sono mossi i promotori dei progetti che lunedì saranno allo studio del gruppo di lavoro organizzativo che ne dovrà verificare la fattibilità tecnica.

Il primo progetto propone la realizzazione di un dormitorio temporaneo per soggetti in difficoltà abitativa ed è stato presentato da Walter Cardaci con l'Associazione Hope. Il progetto guarda ai meno fortunati che non hanno un luogo dove dormine e si propone di allestire e attrezzare una struttura con arredamenti, materiale per i bisogni personali, una sala tv.

Un altro progetto guarda invece alla cultura. È quello presentato dalla ProperArt S. C. e punta ad investire sulla conservazione preventiva ed il restauro di beni archivistici ed ha una previsione di costo totale di 39 mila 850 euro.

Altro progetto riguarda invece il turismo ed è stato presentato da un cittadino, Davide Spalletta, e prevede la creazione di una app digitale per la guida turistica a 360° in uso a turisti ma anche cittadini che vogliono conoscere la città. Tra le particolarità di questa app c'è quella di essere “accompagnati” nel viaggio alla scoperta della città da personaggi storici. In questo caso il costo prospettato è di 25 mila euro.

Sempre sulla scoperta di Enna, delle sue radici e della tradizione oltre che per la valorizzazione del patrimonio c'è il progetto di Flavia Tomasello con “Mutazioni: il sentiero di Kore” per la realizzazione di un modello esperienziale di racconto della città e del mito e sarebbe da realizzare nel centro storico.

Il quinto progetto è sullo sport, è stato presentato da Stefano Naselli del comitato Lakers e proporre di realizzare un campo di calcio 5 a Pergusa. «Da una prima analisi mi sembrano tutti progetti validi ed interessanti» dice Ilaria Marazzotta: «Tutti sono stati presentati da giovani, un segnale importante e di speranza per la città». Un dato positivo, mentre dall'altra fa riflettere la mancata partecipazione delle tante realtà associative e di categoria presenti nel territorio.

A scegliere il progetto da realizzare, nel 2019, saranno i cittadini che, dopo il vaglio del gruppo di lavoro, avranno dieci giorni di tempo per recarsi al Comune e votare il progetto preferito.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa