Notizie locali
Pubblicità

Enna

Università, la Kore di Enna prima siciliana in classifica internazionale

Di Tiziana Tavella

Enna - Un dato è certo. Le classifiche degli atenei sono da sempre terreno fertile per l’inesauribile dibattito tra Nord e Sud. Spesso bollate dai rettori come intrise di pregiudizi antimeridionali, che si rivelerebbero in scelte di indicatori penalizzanti per gli atenei del sud, che portano a piazzamenti finali da autentica croce e (solo talvolta) delizia. Ma che succede se a giudicare gli atenei sono gli studenti e la classifica è internazionale?

Pubblicità

Sul sito studocu.com di StudeerSnel, un’organizzazione di studenti di tutto il mondo con base ad Amsterdam, è pubblicata una classifica unica nel suo genere essendo redatta sulla base delle opinioni degli universitari. Quindici gli indicatori di riferimento: reputazione accademica e opportunità di lavoro, qualità dei corsi di studio, servizi di supporto a distanza , qualità della vita universitaria, del cibo e delle aree comuni, attività delle associazioni studentesche, cultura sportiva, sicurezza, posizione, accessibilità per studenti con disabilità, diversità e inclusione, aiuti finanziari, alloggi. Non manca un indicatore decisamente insolito, ovvero se l’ateneo frequentato facilita o meno la possibilità di incontri romantici. Ogni indicatore corrisponde ad altrettante domande poste ad un campione di studenti di ciascuna università. Le risposte, da loro date attraverso un punteggio da 0 a 10, sono state elaborate e trattate statisticamente per eliminare possibili distorsioni.

In linea di massima, i tre atenei statali siciliani, Catania, Palermo e Messina si ritrovano nelle posizioni di coda della classifica europea, ma la Kore di Enna, invece, fa eccezione e riesce a conquistare a prima metà del ranking, dove stanno le prime 281 università europee. Enna si trova infatti al 267° posto, le altre siciliane molto più giù: Catania al 454°, Messina al 464° e infine Palermo al 520° posto. La Kore risulta la prima università siciliana in 10 dei 15 indicatori, superata da Palermo per l’attivismo delle associazioni studentesche, da Messina e Catania per lo sport, da Catania per la collocazione, da Messina per gli aiuti finanziari e per la facilitazione degli incontri.

I risultati positivi degli atenei siciliani, individuabili con quelli sopra il punto mediano della classifica europea, vedono presente la Kore di Enna su 10 indicatori, Messina su 4, Catania su 2, Palermo su nessuno. Palermo raggiunge il proprio punteggio migliore, il 304° posto, nella graduatoria relativa agli incontri romantici, dove però è superata da tutti gli altri tre atenei siciliani. Il punteggio peggiore lo registra nella reputazione, dove si colloca al 546° posto. Catania ha la sua migliore performance anch’essa negli incontri romantici, con il 226° posto. La peggiore collocazione, al 534° posto, nella sicurezza. Messina ripete la preferenza degli studenti per l’aspetto romantico dalle sedi siciliane: vi consegue il 174° posto in Europa, il peggiore risultato, con il 516° posto, è registrato in tre indicatori: reputazione, qualità della vita e qualità dei servizi in ateneo. Enna consegue il migliore risultato, con l’81° posto in Europa, nell’indicatore relativo al trattamento inclusivo delle diversità. La Kore ottiene, invece, il suo peggiore risultato nella valutazione della collocazione geografica, unica città lontana dal mare. In sintesi, la Kore di Enna ne esce molto bene, con risultati quasi sempre superiori alle media europea, tra i quali brillano il 132° posto per la qualità dei corsi di studio il 236° per la reputazione.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: