Notizie locali
Pubblicità
Viabilità, Cancelleri a Nicosia: «Più sicurezza in strade dell'Ennese»

Enna

Viabilità, Cancelleri a Nicosia: «Più sicurezza in strade dell'Ennese»

Di Redazione

PALERMO - «In una delle mie prime visite da viceministro in questo territorio ho promesso di risolvere la complicata e annosa discussione sui Lotti C del tratto Nicosia-Leonforte-A19 della Nord-Sud, e di farlo insieme ai sindaci attraverso il confronto e la condivisione di proposte con i primi rappresentanti dei cittadini. Oggi siamo qui per questo». Lo ha detto il viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Giancarlo Cancelleri a margine dell’incontro di questo pomeriggio presso l’auditorium del Liceo f.lli Testa di Nicosia, organizzato per dare la possibilità ad Anas di presentare le 3 alternative di progetto dei lotti C. Presenti il Prefetto di Enna Matilde Pierfrancesco e i sindaci del comprensorio. "Oggi scriviamo una bellissima pagina della politica di questo territorio che oltre a raccontare una forte esperienza di partecipazione istituzionale, segna il primo passo del percorso che ci aspetta per consegnare all’intero territorio una viabilità moderna e sicura», continua Cancelleri.

Pubblicità

"Il progetto di fattibilità tecnico economico che alla fine della riunione ha trovato l’unanime condivisione é l’alternativa 3 che supera le problematiche economiche del progetto del 2004, passando da un costo/km di 43 milioni a 28 milioni. Inoltre, la modifica di tracciato aumenta i tratti di intervento non in sede dell’attuale tracciato, diminuendo sensibilmente i disagi durante i lavori di realizzazione abbassando i tempi di percorrenza rispetto al tracciato attuale da 50 minuti a 25», afferma una nota "Sono molto contento della sintesi raggiunta con i sindaci, é la migliore soluzione per la viabilità del territorio ennese, meno impattante e con un sensibile ridimensionamento dei costi», conclude Cancelleri. A fine gennaio previsto un nuovo incontro per recepire nel dettaglio tutte le indicazioni dei sindaci. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: