Notizie locali
Pubblicità

Archivio

1° Maggio, a Catania torna “One Day Music”

Di Redazione

Catania - “One day music” è il festival di 24h che da dieci anni a questa parte richiama decine di migliaia di giovani da tutta Italia a Catania. Anche questo 1° Maggio la città siciliana verrà trasformata in un meltinpot artistico con live e dj set, coinvolgendo artisti italiani e internazionali che spaziano dalla techno alla trap, dall'elettronica fino al reggae, al rock e alla drum and bass.

Pubblicità

Dai 2.500 spettatori della prima edizione il festival è cresciuto in modo esponenziale fino alle 22.000 presenze nel 2017, numeri importanti che fanno del One Day Music Festival, la rassegna del primo maggio con più spettatori dopo il concertone di Roma e Taranto.

«Per festeggiare il decimo anniversario abbiamo deciso di spostare la location dell’evento nell’area  concerti del lido Azzurro, la più importante struttura polifunzionale del litorale catanese. La scelta è stata dettata dal fatto che One day Music aveva bisogno di mostrare tutta la sua personalità e i suoi veri connotati garantendo alla nostra utenza la migliore fruibilità possibile sia degli spettacoli che offriamo, sia di tutti i servizi collaterali, necessari e propedeutici allo svolgimento del festival»

La nuova location garantisce un maggior numero di aree parcheggio e una maggior facilità di accesso essendo più vicina al centro città. Con una superficie di oltre 70.000 mq inoltre, l'area concerti lido Azzurro offre anche una maggiore vivibilità dell’evento che permetterà di potere distribuire i servizi in maniera più omogenea su tutto lo spazio dedicato al festival, garantendo così ai suoi avventori una vera e propria esperienza di divertimento e servizi.

One day music festival è un evento unico in tutta Italia che trova la sua coinvolgente forza in un cast artistico eccezionale e una location incredibile: lo splendido litorale di Catania. Quest’anno saranno tre i palchi principali (uno in più dell’anno passato) e quattro le aree musicali che ospiteranno dalle 10 del mattino una 24 ore no-stop di musica con un’area village e diversi punti ristoro.

«Ogni anno è enorme lo sforzo organizzativo che coinvolge quasi mille lavoratori tra organizzatori, maestranze, tecnici, bartender, addetti alla sicurezza e artisti locali, con un  indotto culturale ed economico importantissimo per la città di Catania e per tutto il territorio siciliano».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: