home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Chiara Civello e il suo “Eclipse” sbarcano a Catania il 9 settembre

La cantante, impegnata come special guest di Gilberto Gil, annuncia le sue date italiane

Chiara Civello e il suo “Eclipse” sbarcano a Catania il 9 settembre

Dopo l’uscita dell’Ep “Cuore in tasca” e durante il tour europeo come special guest di Gilberto Gil, la cantautrice Chiara Civello arriva anche in Italia con il tour estivo per presentare i brani del suo ultimo album “Eclipse” (distribuzione Sony Music Italy), in uscita a settembre. Sabato 23 giugno l’artista sarà in concerto a Polignano a Mare (Ba), per poi proseguire il 28 luglio a Porto Potenza Picena (Mc), venerdì 3 agosto a Castelbasso (Te), sabato 4 agosto a Monopoli (Ba), Masseria il Melograno (concerto in trio), per raggiungere finalmente la “sua” sicilia, domenica 9 settembre a Catania, con il concerto che si terrà a Palazzo della Cultura, Cortile Platamone, in occasione del Class club, Estate in Città.

Per i concerti del 3 agosto a Castelbasso (Te), del 4 agosto a Monopoli (Ba) e del 9 settembre a Catania, Chiara Civello salirà sul palco accompagnata da Seby Burgio (tastiere, pianoforte) e Federico Scettri (batteria, elettronica).

“Eclipse” contiene dodici brani, registrati tra Parigi, New York, Rio e Bari, che uniscono gli elementi fondanti della musica di Chiara alla produzione illuminata di Marc Collin (Nouvelle Vague), capace di trovare un perfetto equilibrio tra atmosfere classiche e sonorità moderne e di mischiare l’atmosfera del grande cinema italiano con quella da nouvelle vague francese. Un pop italiano elegante, con influenze brasiliane e alcune rivisitazioni di classici del cinema italiano con arrangiamenti elettronici. Per la realizzazione di “Eclipse”, Chiara si è avvalsa della collaborazione di amici di grande talento, come Francesco Bianconi (Baustelle) e Kaballà, che hanno scritto con lei “New York City Boy”; Cristina Donà, co-autrice della malinconica “To Be Wild”; al raffinato chansonnier milanese Diego Mancino è affidato il compito di raccontare “Come vanno le cose”, in apertura dell’album; il sorprendente talento dei giovani cantautori Dimartino e Diana Tejera è al servizio di “Cuore in tasca” e di “La giusta distanza”. Non mancano le atmosfere brasiliane, che affiorano qui e là in tutto l’album, ma sono due le canzoni che Chiara dedica al suo mondo musicale d’elezione: “Sambarilove”, un contagioso "sambalanço" scritto a quattro mani con Rubinho Jacobina (che duetta con Chiara), e “Um Dia”, firmata con l'eclettico chitarrista Brasiliano Pedro Sà.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa