home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Rassegne, università di Catania apre le porte al jazz con Amir Gwirtzman

Il polistrumentista israeliano si esibirà venerdì 27 luglio alle 21, al Chiostro di ponente del Monastero dei Benedettini

Rassegne, università di Catania apre le porte al jazz con Amir Gwirtzman

Catania - Venerdì 27 luglio alle 21, al Chiostro di ponente del Monastero dei Benedettini, si esibirà in concerto Amir Gwirtzman, rinomato polistrumentista jazz e world music, artista di origini israeliane che vive da molti anni a Zagabria. L'appuntamento - organizzato dall'associazione Catania Jazz - è inserito nel calendario di eventi "Porte aperte Unict 2018 - Dialoghi migranti" che fino al 1° agosto ospita concerti, proiezioni, spettacoli teatrali e incontri negli edifici storici dell'Università di Catania.

Dopo 30 anni di carriera internazionale di successo, Amir Gwirtzman ha sviluppato il suo linguaggio musicale distintivo e riconoscibile e dal 2008 si esibisce sia in concerti da solista sia in collaborazione con rinomati musicisti e orchestre sinfoniche. La sua musica è ispirata da un ampio spettro di influenze e combina composizioni originali con musiche tradizionali. L'artista è stato influenzato da una carriera che lo ha portato da Israele negli Stati Uniti, in Sudamerica, in Europa, in Africa e Asia. Trae ispirazione dai ritmi del jazz cubano, dalle melodie di R&B, dal jazz, dalle energiche melodie ebree klezmer e dalle malinconiche armonie della musica celtica irlandese. Si ispira anche ai suoni del Medio Oriente, delle comunità zingare, dell'Armenia, delle culture dei nativi americani e di New Orleans. A Catania Gwirtzman presenta il suo secondo album in solo "Babel Gumbo (Inhale-ExHale II)", un viaggio nel tempo, nei continenti, nelle culture, tra le religioni e la filosofia, ma soprattutto un viaggio nel mondo dell'arte.

Il progetto solista "Inhale - Exhale" rappresenta un melting pot di suoni e culture, fuso insieme in perfetta armonia, parlando di un linguaggio universale facilmente comprensibile da vari tipi di pubblico. "Inhale - Exhale" è interpretato da Amir stesso che suona alternativamente più di 20 diversi strumenti a fiato posizionati attorno a lui. Il costo del biglietto è di 10 euro (5 per personale Unict, e 1 euro per gli studenti).

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa