Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Alberto Urso a Catania: «Primo concerto a "casa"»

Di Simone Russo

Catania - Debutto eccellente per Alberto Urso. Dopo i due live “sold out” a Roma e a Milano, il vincitore della scorsa edizione di “Amici” sarà protagonista al Teatro Metropolitan di Catania stasera alle ore 21, accompagnato da 17 elementi d’orchestra, Alberto si esibirà nel terzo appuntamento del “Solo live” prodotto ed organizzato da Friends&Partners e da Puntoeacapo Concerti con una data da “tutto esaurito”.

Pubblicità

Il tenore, classe ’97, nato a Messina si è avvicinato alla musica a soli 8 anni, quando il papà lo ha portato per la prima volta a sentir cantare un amico tenore. «Nella mia vita – dice Alberto - la musica è importantissima. Senza di lei, sarei il nulla. È l’unica cosa che mi distrae da tutto. Ogni volta che sono con lei non guardo mai l’orologio. Potrei stare ore ed ore su un pianoforte. E’ l’amore della mia vita. Sono sicuro che sia l’unica cosa che non mi abbandonerà mai».

Come ti stai preparando all’appuntamento di Catania?

«E’ una bellissima emozione. Non vedo l’ora di fare il mio primo concerto “a casa”. In questi giorni ho tanta emozione e tanta ansia. Sarà un concerto dove ci sarà spazio per le canzoni presenti nel mio disco e per tante cover. Un mix di generi musicali. Sarà un live con la presenza dell’orchestra».

Il successo è arrivato con “Amici”, ma la tua voglia di musica nasce con lo studio e la voglia di farcela.

«Assolutamente sì. Mi sono diplomato in teoria e solfeggio al Conservatorio di Messina e ho conseguito la laurea magistrale in canto lirico al Conservatorio di Matera. Ho studiato tanti strumenti e sono convito che con la volontà e con l’umiltà, a poco a poco, si possa andare avanti. L’importante è crederci».

Com’è cambiata la tua vita dopo la vittoria ad “Amici”?

«E’ stato un bel salto che mi ha stravolto la vita. Sono sicuro che devo mantenermi tranquillo e continuare ad avere un obiettivo fisso che è quello di studiare. Non perdere mai la concentrazione. Non devo distrarmi. Però, sicuramente, è stata una esperienza unica. Nel cuore porto ogni singolo attimo di questo percorso fatto all’interno della scuola. Nel mio cuore ci sono tutte le persone che mi hanno seguito e che mi hanno donato tanto affetto. Dentro la scuola di “Amici” ho costruito tante belle amicizie che sono al mio fianco e lo saranno per sempre. Per me è stata una seconda famiglia».

Adesso sei protagonista anche ad Amici Celebrities.

«Si è creata un’amicizia pazzesca. I concorrenti ci mettono tanta passione, ed è bellissimo. È un ruolo molto impegnativo, ma ci divertiamo tutti insieme. È tutto molto più tranquillo, ma la competizione si respira lo stesso».

In radio è approdato il tuo nuovo singolo “E poi ti penti”, brano che anticipa il tuo album “Il sole ad est” in uscita il 31 ottobre, cosa puoi anticiparci?

«Kekko Silvestre mi ha fatto questo grande regalo, lo ringrazio tantissimo. Sono rimasto senza parole. È un brano bellissimo. Nel mio prossimo album, ci saranno tante collaborazioni. Ho scelto questo titolo perché come “Il sole ad est” la mia carriera è appena all’alba, ma il mio amore per la musica e l’affetto che mi dimostra la gente mi hanno dato l’energia per lavorare a questo nuovo progetto. Sono e sarò sempre grato agli autori e ai professionisti che mi hanno seguito in questa nuova avventura».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: