Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Fai, in Sicilia visite anche in caserme storiche dell'Arma dei Carabinieri

Di Redazione

PALERMO - Oggi e domani tornano gli appuntamenti la 29sima edizione delle giornate Fai di Primavera. La grande manifestazione di piazza del Fondo per l’Ambiente Italiano torna a coinvolgere i cittadini nella scoperta delle bellezze che li circondano, grazie all’apertura di 42 beni la Sicilia, alcuni dei quali poco conosciuti o accessibili in via eccezionale, in cui verranno proposte visite a contributo libero a partire da 3 euro, organizzate in totale sicurezza e nel rispetto delle normative vigenti ( accesso libero, invece, nelle Caserme e stazioni Carabinieri). I posti disponibili sono limitati ed è consigliata la prenotazione online. Per consultare l’elenco dei luoghi aperti in Sicilia e le modalità di partecipazione e per prenotare la propria visita: https://fondoambiente.it/il-fai/grandi-campagne/giornate-fai-di- primavera/sicilia/. L'

Pubblicità

L'Arma dei Carabinieri, per l'occasione, apre, oggi e domani, otto caserme storiche. Il comandante della legione carabinieri Sicilia, generale di brigata Rosario Castello, ha aperto alle visite dei cittadini alcune caserme di interesse storico-artistico-culturale della Sicilia. In Italia ci sono circa 5 mila stazioni carabinieri e in Sicilia questa straordinaria aderenza al territorio è espressa da 413 Stazioni e da 7 tenenze carabinieri, presenti nei 390 comuni dell’isola. Le caserme che si potranno visitare sono la caserma «Biagio Pistone», Palazzo Vadalà ad Agrigento, la caserma «Vincenzo Giustino» a Catania, la caserma «V.B. Giovanni Calabrò» ad Enna, Il comando Legione carabinieri «Sicilia» caserma «Carlo Alberto dalla Chiesa» a Palermo, la caserma della stazione dei carabinieri di Ragusa Ibla ex Scuderie, la stazione carabinieri di Ispica «Sala della memoria», la stazione carabinieri di Siracusa Ortigia chiostro interno e a caserma della della compagnia carabinieri di Marsala, Villa Araba. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA