Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Zubin Mehta e la Notte di Beethoven a Taormina

Di redazione

Roma - Zubin Mehta dirige sabato prossimo alle 21.30 al Teatro di Taormina l’Orchestra e il Coro del Teatro Massimo nella Nona Sinfonia di Beethoven dopo i concerti che lo videro protagonista nel 2000 e nel 2001 alla guida dei complessi artistici della Fondazione. Un evento, in collaborazione con Taormina Arte, che aprirà la rassegna Anfiteatro Sicilia promossa dall’assessorato Turismo della Regione Sicilia e che verrà trasmesso in diretta sul maxischermo nella piazza del Teatro Massimo a Palermo e sulla web-tv della fondazione lirica.

Pubblicità


"Sono molto contento di essere tornato a dirigere l’Orchestra di questo Teatro, che è cresciuta straordinariamente in questi anni e ha fatto un lavoro straordinario. Palermo l’ho vista appena perché lavoro sette ore al giorno, ma l’anno prossimo, quando tornerò qui, mi riprometto di fare un pò il turista", dice Mehta, arrivato lunedì nel capoluogo siciliano dove si stanno svolgendo le prove del concerto, mentre la generale sarà a Taormina venerdì.


"La presenza di Zubin Mehta qui al Teatro Massimo - dice il sovrintendente Francesco Giambrone - è per noi una grande festa e prelude al suo ritorno nella prossima stagione, con un grande concerto il 7 marzo del 2018. Stiamo costruendo rapporti continuativi con grandi direttori di tutto il mondo nella prospettiva di fare crescere ancora la nostra Orchestra che in questi due anni ha fatto uno straordinario lavoro con il direttore musicale Gabriele Ferro. Il nostro teatro sta crescendo in qualità, in prestigio, in riconoscimenti, come dimostra anche il grande successo della nostra recente tournée in Giappone". 

L’evento apre il cartellone della rassegna Anfiteatro Sicilia promossa dall’assessorato al Turismo della Regione siciliana. La Fondazione Taormina Arte ha organizzato un evento speciale dedicato proprio a Beethoven nell’ambito del Taormina Film Fest in programma dal 6 al 9 luglio. "Al Palazzo Duchi di Santo Stefano - dice Ninni Panzera, segretario generale della Fondazione Taormina Arte - dopo il concerto di Mehta si svolgerà fino all’alba la "Notte Beethoven", con la proiezione di tre film nei quali la musica del grande compositore è protagonista: 'Arancia Meccanicà di Stanley Kubrick, 'Lezione 21' di Alessandro Baricco, "Amata Immortale" di Bernard Rose. Un modo per solennizzare il concerto e legare il Festival del Cinema all’evento". Il caste del concerto di Mehta vede impegnati il soprano Julianna Di Giacomo, il tenore Michael Schade, il mezzosoprano Lilly Jørstad e il basso Wilhelm Schwinghammer.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: