Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Selvaggia Lucarelli e il duro post sulla madre di Diletta Leotta

Di Redazione

Selvaggia Lucarelli, si sa non le manda a dire. La giornalista e blogger ha indirizzato un duro post alla signora Ofelia Castorina, mamma molto bella dell'attrettanto bella figliola Diletta Leotta. Ed è proprio il monologo sulla bellezza e sul tempo che passa, decantato da Diletta nel corso della prima serata del Festival di Sanremo, ad essere al centro della disputa. La signora Castorina-Leotta ha difeso la figlia, sempre sui social, dalle critiche che il volto sportivo di Dazn ha ricevuto, soprattutto dalle donne, per quel monologo. “Come al solito siamo proprio noi donne le peggiori odiatrici – ha scritto su Instagram la mamma della Leotta -, le peggiori nemiche di noi stesse. Ci facciamo prendere non so da cosa. Il monologo di Diletta voleva essere un inno ironico rivolto a tutti, specialmente alle giovani donne, alle ragazze, per spronarle a studiare e a fare sacrifici pur di realizzare i propri sogni. Una grande delusione – ha aggiunto – assistere agli attacchi di donne, giornaliste e donne dello spettacolo, tutte donne, anche donne che contano. Non siamo capaci di unirci per rafforzare il nostro diritto ad essere donne tutte insieme, diversamente belle. Siamo noi le prime a non guardare oltre la facciata esterna”.

Pubblicità

La Lucarelli è intervenuta dicendo la sua su Instragram: "Leggo che la madre della Leotta è indignata per le critiche delle donne alla figlia, critiche per giunta legittime alle scemenze imbarazzanti dette sul palco e non alla Leotta in sè, affermando che “le donne sono le peggiori”. Al di là del fatto che le critiche sono state piuttosto trasversali, peccato che la signora, così come la figlia, non abbia mai speso una parola per le schifezze che gli uomini peggiori scrivono sotto le foto di Diletta. O forse, e qui sta il dramma, quelli per lei sono apprezzamenti".

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Selvaggia Lucarelli (@selvaggialucarelli) in data:

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA