Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Catania, sequestrano direttore delle Poste per rapinare l'Ufficio: bloccati dalla Polizia

Di Fabio Russello

Sequestrano il direttore delle Poste per farsi consegnare i soldi della cassaforte dell’ufficio, ma la vittima riesce ad avvertire la Polizia che arresta uno dei banditi e che ora dà la caccia ai due complici. Tutto è accaduto stamattina con i poliziotti delle Volanti che hanno sventato il sequestro di persona a scopo di rapina, arrestando in flagranza di reato Rosario Nicosia di 50 anni.

Pubblicità

Da una precisa ricostruzione si è appreso che tre malviventi, appostati nei pressi dell’abitazione del funzionario delle Poste, gli avevano intimato di consegnare le chiavi dell’autovettura di sua proprietà. Dopodiché, i malviventi lo avevano fatto salire a bordo della sua stessa auto, condotta da uno dei sequestratori. L’uomo è stato condotto in una zona del quartiere San Giovanni Galermo, dove era attesa da uno o due altri malviventi. Il sequestrato è stato fatto scendere dalla macchina, rimasta nelle mani dei rapinatori, ed è stato fatto salire a bordo di uno scooter condotto da Nicosia.

Il sequestrato è stato minacciato di gravi ritorsioni se non avesse eseguito alla lettera gli ordini dei malviventi secondo i quali avrebbe dovuto raccogliere e consegnare al Nicosia i soldi custoditi nella cassaforte dell’Ufficio postale da egli stesso diretto. Insieme al rapitore, quindi, il direttore è giunto presso la filiale dell’Ufficio postale di via Garibaldi dove faceva ingresso, grazie delle chiavi di cui disponeva, mentre il Nicosia attendeva all’esterno. Ma, approfittando del momento propizio, utilizzando un telefono dell’ufficio riusciva a segnalare al 113 quanto stava accadendo. I poliziotti sono così arrivati e hanno bloccato e arrestato Nicosia. Ora è caccia agli altri due complici.  

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA