Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Occultus, il videogioco tutto siciliano ambientato a Palermo

Di Carmela Marino

PALERMO - Attraverso percorsi avventurosi e alla scoperta di messaggi occulti, i misteri della Palermo del 1900 diventano oggetto di un videogioco tutto siciliano. Si chiama Occultus ed è stato ideato da Luca Alba, Paolo Gallo, Filippo Vela con il supporto di Giuseppe Di Girolamo. Adesso è stata lanciata anche la versione internazionale su Amazon e Big Fish e a breve ci sarà anche quella per dispositivi mobile.

Pubblicità


E’ il primo videogioco le cui avventure si dipanano lungo le stradine del capoluogo, alla scoperta di messaggi nascosti. L'unione tra storia e divertimento che attraverso sessanta scene e una ventina di minigiochi, mette in luce la Palermo del 1900 tra Liberty e misteri. Gli ideatori di Occultus non sono nuovi alle avventure digitali: hanno anche sviluppato e rilasciato FlareStar un gioco per utenti non vedenti, un’avventura basata unicamente sul sonoro.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: