Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Inchiesta della Procura di Catania su nomine vertici Sac

Di Giorgio Romeo

Pubblicità

La Procura di Catania ha fatto eseguire dalla polizia di Stato l’acquisizione di atti alla Società aeroporto di Catania (Sac), che gestisce i servizi nello scalo internazionale di Fontanarossa, sulla nomina da parte del Consiglio di amministrazione di Daniela Baglieri e Ornella Laneri, rispettivamente presidente e amministratrice delegata della Sac.

È il secondo sequestro fatto eseguire dalla magistratura nell’ambito dell’inchiesta per abuso d’ufficio, aperta dopo un esposto per valutare l’idoneità a ricoprire il ruolo da parte delle due neo-amministratrici. Quest’ultimo intervento della Polizia giudiziaria è stato disposto dal procuratore Carmelo Zuccaro non in seguito a successivi esposti, ma per approfondire ulteriormente la vicenda.

I commenti
«La vicenda giudiziaria che sta coinvolgendo il Cda della Sac, con la Procura di Catania che ha acquisito i verbali delle nomine di Ad e presidente, non può che destare preoccupazione, trattandosi per di più di investiture avvenute dietro input della presidenza della Regione». Lo affermano Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’Ars e Pippo Arcidiacono, coordinatorae azzurro di Catania.

«Chiediamo pertanto al Consiglio dei sindaci della Sac - aggiungono in una nota - di dire con chiarezza cosa sta succedendo, informando non soltanto l’opinione pubblica, ma anche le istituzioni, considerando per di più l’importanza strategica ricoperta da Sac in ambito regionale, società la cui immagine rischia di essere notevolmente danneggiata».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA