Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Forbici e cassette al posto dei videogiochi, arriva la vendemmia con i bambini

Di Carmen Greco

Fare solo il vino non basta più ai produttori siciliani. In un Paese saturo di bottiglie e di nuove cantine che nascono ogni giorno come funghi, non è un segreto per nessuno. Per questo, sempre più spesso le aziende si inventano nuove formule per attirare il pubblico, eventi enogastronomici in primis, ma non solo, anche la musica e l'arte sono entrate di diritto tra i filari.

Pubblicità

Manifestazioni che, in genere, puntano sull'evento cool, più o meno esclusivo e che, nella maggior parte dei casi, non sono rivolte ai bambini. Ci ha pensato la storica Azienda Avide di Comiso ad organizzare, per il 22 settembre, "Bimbi e Vendemmia", un'occasione per far toccare - con mani e piedi - i grappoli ai più piccoli, avvicinandoli ad un'esperienza unica come quella della vendemmia da realizzare assieme ai genitori.    

“Abbiamo pensato di far vivere ai bambini questa antica tradizione contadina  - dicono i titolari dell'azienda i fratelli Lidia e Marco Calcaterra - come una vera e propria festa, come avveniva in passato, per far comprendere come un lavoro così importante possa essere vissuto anche divertendosi all’aria aperta”.

Dopo la raccolta i piccoli vendemmiatori torneranno in cantina per la pigiatura delle uve con i piedi. I bambini (dai 5 anni in su) avranno modo di imparare il lungo e particolare processo che c’è dietro la produzione del vino, mentre gli adulti, dopo aver contribuito alla raccolta, potranno degustare i prodotti locali e i vini offerti dalla cantina. A novembre i bambini torneranno in cantina per ritirare la bottiglia con il vino realizzato dal loro mosto.

L’appuntamento è per domenica mattina 22 settembre alle 10 da Avide Cantine & Vigneti. Materiali da portare: forbici per la vendemmia, asciugamano per asciugare i piedi, eventuale cambio per i bambini. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA