Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Si allenta la morsa del caldo: temperature in calo e venti forti di maestrale

Di redazione

L’Europa centro-occidentale è interessata in queste ore da un’area di bassa pressione che sta influenzando il tempo anche sull'Italia dove nelle prossime ore, mentre si attenuano i fenomeni precipitativi, si assisterà a una graduale risalita della pressione che determinerà un considerevole rinforzo dei venti dai quadranti nord-occidentali al Sud e sulle isole maggiori. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte - alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati - ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse.

Pubblicità

I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it). L'avviso prevede dalla tarda serata di oggi, sabato 1 luglio, venti da forti a burrasca nord-occidentali su Sicilia e Calabria, con possibili mareggiate lungo le coste esposte. Proprio la forte ventilazione potrebbe contribuire alla propagazione delle fiamme dei numerosi incendi boschivi che stanno interessando in particolare il Sud del Paese e rendere più difficili le operazioni di spegnimento da parte delle squadre di intervento, sia da terra che con Canadair ed elicotteri. 

Nelle prossime ore è comunque atteso un refrigerio che arriverà anche sulle regioni meridionali: le temperature crolleranno anche di 13/15°C e nel complesso, sarà clima più normale per il periodo, inoltre domenica violenti temporali di calore si formeranno sui rilievi appenninici di Abruzzo, Molise, basso Lazio, Campania, Puglia centrale, Calabria meridionale e Sicilia nord occidentale. Il calo delle temperature si manterrà tale per alcuni giorni, ma alla fine della prossima settimana, a partire da venerdì prossimo, è prevista una nuova risalita.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: