Notizie locali
Pubblicità
Salvatore La Mendola

ipress news

Amaro, «Impegno e professionalità: confermato La Mendola»

Di Assia La Rosa

«Siamo orgogliosi per la conferma del vicepresidente del Consiglio Nazionale degli Architetti e PPC all’interno del rinnovato Consiglio dei Lavori Pubblici. Questo attesta il grande impegno professionale profuso in questi anni con ottimi risultati». Così il presidente della Consulta degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Sicilia, Alessandro Amaro, sulla nomina ministeriale dell’agrigentino Salvatore La Mendola al Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici per il triennio 2020-2023.

Pubblicità

La Mendola, che ricopre anche il ruolo di capo del Genio Civile di Agrigento, proseguirà il suo impegno sui temi dei Lavori Pubblici, in particolare su due fronti strategici: il rilascio del parere in merito alle Linee Guida sulla qualità dell’architettura - proposte dal ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo - e il Regolamento di attuazione del Codice dei contratti, destinato a sostituire le linee guida dell’Anac.

«Siamo certi – prosegue Amaro – che si continuerà a seguire la strada indicata dal Consiglio nazionale degli Architetti sul potenziamento dei concorsi di progettazione a due fasi, e che verrà colta l’occasione per restituire agli operatori del settore un quadro normativo di riferimento unitario e organico, che darà nuovo slancio per l’apertura di un mercato in piena crisi».

«La presenza di un siciliano all’interno di un Organo così strategico per lo sviluppo del territorio – conclude Amaro a nome di tutti gli Ordini siciliani degli Architetti – sarà indispensabile per portare sui tavoli nazionali tutte le istanze e le criticità della nostra Isola, con l’obiettivo di accelerare i processi sulle grandi infrastrutture stradali, ferroviarie, portuali e aeroportuali, necessari per la ripresa economica della Sicilia». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA