Notizie locali
Pubblicità

ipress news

«Fiscalità e Notariato: interpretare norme di oggi e dell'immediato futuro per adempiere alla nostra funzione sociale»

Di Assia La Rosa

CATANIA – Uno sguardo al presente e uno al futuro, prestando attenzione alle complessità normative e alle difficoltà interpretative nello svolgimento delle vicende giuridiche fiscali. Sono questi gli aspetti su cui ha puntato i riflettori il Consiglio Notarile dei distretti riuniti di Catania e Caltagirone, durante l’ultimo incontro in modalità webinar “Fiscalità e Notariato”, coordinato dai consiglieri Maristella Portelli e Donata Galeardi.

Pubblicità

«Alcuni temi, come il trust – ma anche la tassazione degli atti notarili e l’inversione dell’Iva nei trasferimenti immobiliari – risultano essere ostici e complessi. Ragion per cui – per adempiere al meglio alla nostra funzione sociale – necessitano un’approfondita analisi non solo teorica, ma anche pratica», ha esordito il presidente della categoria etnea Andrea Grasso. «Gli aspetti fiscali – ha proseguito – fanno parte della quotidianità del nostro lavoro e per questo meritano la massima attenzione, attraverso l’esame di casi studio, best practices e modelli che possano aiutare nell’interpretazione delle norme oggi in vigore. E di quelle che verranno introdotte nel futuro immediato attraverso le riforme apportate dal Governo, su tutte il decreto Sostegni Bis».

Infatti, tra i temi discussi anche quelli trattati da Raffaele Trabace (già notaio in Cinisello Balsamo, Milano), con riferimento alle novità di giurisprudenza e prassi sulla tassazione e gli oneri degli atti notarili, con particolare riferimento alle agevolazioni e alle deroghe attualmente in atto e previste in relazione all’emergenza pandemica.

In apertura, ampio focus a cura di Alessio Paradiso (notaio in Torino) sulla tassazione indiretta del trust – e sul ruolo del trustee, colui che gestisce i beni nell’interesse dei beneficiari – con particolare attenzione alle ipotesi di estinzione patologica. L’ultima parte dell’incontro è stata riservata all’inversione contabile dell’IVA nei trasferimenti immobiliari, dove il commercialista revisore legale e componente della Commissione Studi Tributari del Consiglio Nazionale del Notariato Nicola Forte ha illustrato esempi pratici per dare risposta e soluzioni ad alcune criticità emerse durante il dibattito.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA