home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

ROMA

Open Arms,di Italia non ci si può fidare

Comandante Gatti, odio verso ong costruito nel tempo

Open Arms,di Italia non ci si può fidare

ROMA, 19 LUG - "Dell'Italia non ci si può fidare. E' come uscire in mare e non sapere come finirà. Certe mancanze, certe azioni, portano alla morte delle persone. Il bene e la vita delle persone devono essere sempre messe al centro". Lo afferma Riccardo Gatti, comandante dell'Astral e capo missione di Open Arms all'ANSA. "In mare le persone devono essere soccorse e devono essere messe al più presto in un porto sicuro - aggiunge Gatti - Ma questo non avviene in Italia". "La presa che fanno i messaggi che parlano delle ong accostandole a parole come 'business' o 'trafficanti', è purtroppo forte ed è una strategia che è stata costruita lentamente - aggiunge - Ma la gente continua a morire in mare - continua - e grida 'No Libia'. Eppure qui abbiamo il salame sugli occhi, evidentemente ci sono interessi".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa