home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

MILANO

Agente assolto da accuse Sara Tommasi

Giudici,forse approfittò di sua scarsa lucidità ma prove fragili

Agente assolto da accuse Sara Tommasi

MILANO, 11 OTT - Anche se "le condizioni psico-fisiche" della showgirl Sara Tommasi erano in quel periodo, nel 2013, "palesemente alterate", anche dall'uso di cocaina, e dunque l'allora suo agente Fabrizio Chinaglia potrebbe aver abusato delle "condizioni di scarsa lucidità mentale", il quadro probatorio è "fragile e indimostrato" perché le dichiarazioni della donna sono "prive di precisione e costanza" e a tratti inverosimili. Lo scrive il Tribunale di Milano nelle motivazioni della sentenza con cui l'uomo è stato assolto da una lunga serie di imputazioni, tra cui quella di aver violentato la donna. Il pm aveva chiesto 8 anni per l'imputato, difeso dal legale Giuliana Casti, per diversi reati, tra cui anche cessione di droga ed estorsione. I giudici Zamagni-Santangelo-Secchi lo hanno assolto a luglio da tutte le accuse.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa