Notizie locali
Pubblicità
Lecce:il giallo del delitto di Daniele De Santis, l'arbitro di serie C ucciso a coltellate con la compagna

Italia

Lecce: il giallo del delitto di Daniele De Santis, l'arbitro di serie C ucciso a coltellate con la compagna

Di Redazione

LECCE - Misterioso Duplice omicidio a Lecce. Una delle due vittime è Daniele De Santis, 33 anni, giovane e quotato arbitro di Serie C. Insieme a lui è stata uccisa la sua ragazza, Eleonora Manta, 30 anni. Sono stati accoltellati a morte e i loro corpi sono stati trovati sulle scale.

Pubblicità

Secondo alcune indiscrezioni, il duplice omicidio potrebbe avere una movente passionale. Il condominio in cui è avvenuto il fatto è quello in cui abitava l’uomo, nel quartiere Rudiae, nei pressi della stazione ferroviaria. De Santis sarebbe stato anche l'amministratore del condominio.

La polizia starebbe cercando un uomo sulla sessantina. Diversi posti di blocco sono stati piazzati in città, ma dell'uomo ancora nessuna traccia. 

«Nessuna parola riesce a descrivere il dolore della Lega Pro, dei suoi vertici, dei club, dei giocatori e del nostro calcio per la prematura scomparsa dell’arbitro Daniele De Santis e della compagna Eleonora. Lo vogliamo ricordare con il sorriso di quando era in campo e per la sua grande passione per la Serie C, che considerava una famiglia. La violenza distrugge, la violenza ha strappato due giovani vite che nutrivano sogni e aspettative. La violenza è il nemico numero 1 da contrastare in ogni sua forma» ha affermato inj una nota il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli che  si unisce con i Vicepresidenti Cristiana Capotondi e Jacopo Tognon, il Segretario Generale Emanuele Paolucci e il Direttivo di Lega Pro al cordoglio della famiglia De Santis e della famiglia della compagna di Daniele, dell’AIA e della CAN C. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA