Notizie locali
Pubblicità
Roma, multato l'attore Can Yaman: assembramento con i fan

Italia

Roma, multato l'attore Can Yaman: assembramento con i fan

Di Redazione

 Folla nei luoghi della movida, feste, risse e anche calca di fan davanti un hotel della Capitale per vedere l’attore Can Yaman, star turca arrivato per girare uno spot con Ozpetek. Un caso quest’ultimo sul quale il capo della polizia Franco Gabrielli ha chiesto una relazione e che è finita con una multa da 400 euro all’attore turco. Assembramenti e ritrovi abuisivi si sono verificati in varie città italiane nel primo weekend arancione post-festività natalizie. A Roma la polizia locale ha isolato temporaneamente ieri alcune aree della movida a causa della folla nelle zone di Trastevere, Pigneto e piazza Bologna. Sempre in centro i vigili sono dovuti intervenire per sedare una rissa. Teatro questa volta della lite finita a botte è stata piazza di Santa Maria in Trastevere. Cinque le persone denunciate. Mentre diverse decine di giovani si sono radunati davanti a un albergo del centro per vedere l’attore turco Can Yaman, nella Capitale per uno spot del regista Ferzan Ozpetek. Le immagini della calca prima al suo arrivo in aeroporto e poi davanti all’albergo sono circolate in queste ore sui social. Un episodio per cui il capo della Polizia Franco Gabrielli ha chiesto una relazione per una «immediata e dettagliata» ricostruzione. Gabrielli, secondo quanto si apprende, ha espresso una dura critica per l’accaduto, in quanto si è creato un assembramento ingiustificato, e ha ribadito la necessità della «massima attenzione» affinché simili episodi non si ripetano: situazioni simili, avrebbe sottolineato il capo della polizia, «non solo espongono al contagio molte incaute persone ma gettano discredito sull'impegno delle forze di polizia». E l’episodio è costato allo stesso attore una sanzione da 400 euro per violazione delle norme anti-Covid.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: