Notizie locali
Pubblicità

Italia

Diciotto morti su 32 milioni di vaccini, Speranza: «Astrazeneca sicuro»

Di Redazione

ROMA - «Su 32 mln di vaccinazioni e 222 segnalazioni di eventi avversi per il vaccino di AstraZeneca ci sono 82 eventi avversi di cui 18 fatali: è un fenomeno molto ridotto che non va sottovalutato, mantenendo alta la vigilanza. Ed i cambi di rotta nelle indicazioni del vaccino fanno parte di questa attenzione». Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza nell’informativa alla Camera.

Pubblicità

«In questa lotta contro il tempo - ha detto Speranza  è fisiologico che dopo milioni di inoculazioni l’utilizzo di un vaccino possa essere rimodulato, e ciò è necessario per un principio di precauzione. AstraZeneca, come tutti gli altri, è efficace e sicuro e salva la vita delle persone, come dimostrano i risultati sul campo in Gran Bretagna. Ci sono stati ritardi inaccettabili nelle consegne che ci servono».

Secondo l'Aifa - che ha dedicato un focus agli eventi tromboembolici dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca si sono verificati, entro 2 settimane dalla vaccinazione con il vaccino Vaxzevria di AstraZeneca, «dei casi molto rari di trombi associati a bassi livelli di piastrine nel sangue. Su un totale di 62 casi inseriti in Eudravigilance in Italia sono stati segnalati 7 casi (con 2 decessi) di trombosi dei seni venosi intracranici fino al 22 marzo 2021 e 4 casi (con 2 decessi) di trombosi di più vasi sanguigni in sede atipica sui 24 inseriti nello stesso periodo nella rete sorveglianza Ue». 

E secondo l'Oms «al momento il rischio di soffrire di coaguli di sangue è molto più alto per chi viene colpito da Covid-19 che per chi si vaccina con AstraZeneca» ha spiegato il direttore regionale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per l’Europa, Hans Kluge.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: