home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Pubbliservizi, azienda e sindacati trovano accordo su Fis

Il Fondo d’integrazione salariale, come si legge in una nota, "consente di mettere in sicurezza l'azienda senza che i salari del lavoratori subiscano una decurtazione eccessiva"

Pubbliservizi, azienda e sindacati trovano accordo su Fis

CATANIA - Accordo raggiunto tra il management di Pubbliservizi, rappresentato dal presidente Silvio Ontario, e le organizzazioni sindacali sul Fondo d’integrazione salariale (Fis) che, si legge in una nota, grazie alla «riduzione del monte orario, consente di mettere in sicurezza l'azienda senza che i salari del lavoratori subiscano una decurtazione eccessiva e quindi inaccettabile». Lo ha reso noto il sindaco della Città Metropolitana, Enzo Bianco, che ha espresso «soddisfazione e compiacimento per l’accordo raggiunto, ringraziando il presidente Ontario, i lavoratori e le forze sindacali».


«Nonostante la situazione che abbiamo trovato fosse disastrosa - ha affermato Bianco - sono stato sempre convinto di poter salvare Pubbliservizi, così come ho fatto al Comune con la Catania Multiservizi,la cui soppressione era perfino stata prevista nel Piano di rientro elaborato dalla precedente amministrazione e da noi rimodulato. Un altro importante passo in avanti è stato compiuto. Dopo una gestione dissennata - ha aggiunto il Sindaco Metropolitano -, che ha gravemente danneggiato l’azienda portandola sull'orlo del baratro, le cui gravi violazioni abbiamo denunciato,in maniera pienamente fondata come ha certificato la Procura della Repubblica, e i cui responsabili abbiamo contrastato e mandato via, grazie al presidente Ontario si è attivata una gestione trasparente e rigorosa che sta producendo gli auspicati risultati». «Abbiamo lavorato fianco a fianco con l’amministrazione della Città Metropolitana - ha detto Ontario -, con il sindaco Bianco, i lavoratori e le organizzazioni sindacali. Stiamo rimettendo in piedi l’azienda grazie ad un’azione molto impegnativa ed a un netto taglio degli sprechi ma, soprattutto, grazie al grande senso di responsabilità di tutti». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa