home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Misterbianco, lavoratori dei supermercati "Spaccio Alimentare": «Società ci ha abbandonati»

La protesta al "Centro Sicilia" per «la mancanza di garanzie sul futuro dei negozi ancora aperti in provincia e sulla sorte dei dipendenti dei supermercati già chiusi di Catania, Giarre e San Giovanni la Punta»

Misterbianco, lavoratori dei supermercati "Spaccio Alimentare": «Società ci ha abbandonati»

CATANIA - I lavoratori della «Distribuzione Cambria», società proprietaria in provincia di Catania dei supermercati a marchio «Spaccio alimentare», stanno protestando davanti al centro commerciale «Centro Sicilia» di Misterbianco per «la mancanza di garanzie sul futuro dei negozi ancora aperti in provincia e sulla sorte dei dipendenti dei supermercati già chiusi di Catania, Giarre e San Giovanni la Punta. La protesta, indetta da Ugl ed Uiltucs, proseguirà domani ed il 31 ottobre.


«I 180 lavoratori interessati da questa paradossale vertenza sono stanchi ed allo stesso tempo indignati - afferma il segretario provinciale di Ugl terziario Carmelo Catalano - perché si sono trovati improvvisamente abbandonati da una società distante dalle loro esigenze». «Senza una parte della paga di agosto e in assenza dei pagamenti di settembre - aggiunge Catalano - i dipendenti non sanno più a chi rivolgersi per avere delle risposte certe essendo disperati. Pretendiamo un cenno da parte dell’azienda che, a quanto pare, ha presentato domanda di concordato in bianco per un accordo di ristrutturazione societaria». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa