home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Sanità, al Vittorio Emanuele società pulizie taglia 91 posti di lavoro

La denuncia è del sindacato Fsi-Usae che lega la decurtazione al trasferimento di molti reparti nel nuovo Policlinico anche se molti dei vecchi presidi ospedalieri sono ancora attivi

Sanità, al Vittorio Emanuele società pulizie taglia 91 posti di lavoro

CATANIA - «La Rekeep spa, società che gestisce l’appalto del servizio di pulizia all’azienda ospedaliera universitaria "Policlinico-Vittorio Emanuele" di Catania, ha comunicato l’avvio delle procedura di mobilità con una esubero di 91 posti di lavoro». Lo afferma la Federazione sindacati indipendenti della confederazione Usae, spiegando che il procedimento è legato «al trasferimento, del 19 novembre scorso, dei reparti dai presidi ospedalieri Vittorio Emanuele e Ferrarotto al Policlinico».


La Fsi-Usae ritiene «non veritiero il numero dichiarato in quanto parte dei presidi ospedalieri sono ancora attivi, tant'è che i lavoratori vi espletano i servizi». Il sindacato sottolinea come «ancora una volta si colpiscano i lavoratori più deboli, quelli che lavorano con orari di lavoro disagiati, 20 ore settimanali e salari bassi». Per questo chiede «all’azienda ospedaliera e alla Rekeep spa di dialogare, di operare ogni sforzo, rivedere le decisioni prese e ritirare le procedure di licenziamento affinché si possa fornire garanzia dell’occupazione anche in previsione dell’apertura del presidio ospedaliero San Marco». «I lavoratori interessati dalle procedure - annuncia la Fsi-Usae - si riuniranno in assemblee e decideranno tutte le forme di protesta e di contrasto necessarie a difendere il posto di lavoro, il salario, la dignità». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa