home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

«La Catania-Messina è da brividi,
è ora che Toninelli intervenga»

Attivista del M5S documenta la precarietà dell'autostrada e scrive al "collega" ministro: «Desidero segnalarle lo stato di abbandono e pericolo...»

«La Catania-Messina è da brividi,è ora che Toninelli intervenga»

TAORMINA - "Odissea" di un motociclista sulla A18. È quella vissuta, nel fine settimana, da Guglielmo Trusso, attivista del Movimento 5 Stelle. L'esperienza del centauro che ha imboccato la "grande tratta", è in effetti la testimonianza tangibile delle difficoltà di quanti, quotidianamente, sono costretti a percorrere l'autostrada, specialmente tra Giardini e Messina.

Trusso ha documentato la precarietà della strada con foto che ritraggono uno scenario davvero di estremo degrado per la principale arteria della Sicilia orientale. Trusso ha anche segnalato la situazione al ministro alle Infrastrutture, Danilo Toninelli. «Desidero portare alla sua attenzione - scrive il grillino - lo stato di abbandono e pericolo dell’autostrada in questione. Le gallerie sono al buio o poco illuminate, spesso mancano i catarifrangenti. Le carreggiate presentano centinaia di punti di asfalto gravemente ammalorato e voragini. La segnaletica orizzontale è quasi mancante, quella verticale è gravemente danneggiata o coperta dalle fronde di alberi che potrebbero abbattersi sulla carreggiata colpendo i veicoli in transito, come per altro è già successo, mettendo a repentaglio l’incolumità degli occupanti. Le corsie di emergenza, in diversi punti, sono invase dalla vegetazione».

Uno stato di difficoltà che può essere superato da una manutenzione attesa dal tempo del G7 di Taormina, del maggio dello scorso anno e mai messa in atto. Adesso si sta intervenendo sul casello di Spisone a Taormina, ma l'utenza spera in qualcosa di più, e presto.

Trusso ha anche ricordato che tra i caselli di Roccalumera e Taormina, l'autostrada è stata interrotta dalla grande all’altezza di Letojanni. Un enorme smottamento, a causa della quale il traffico veicolare è stato deviato sulla corsia lato mare, in doppio senso di marcia.

Numerosi gli interventi dei cittadini, tramite raccolta di firme, interrogazioni ed esposti alle autorità, ma sul terreno non si è ancora effettuato alcun intervento risolutivo.

«Mi auguro che questo Governo - conclude Trusso - attraverso il ministero, possa porre fine a questo stato di cose ripristinando la funzionalità di questo tratto dell'autostrada della vergogna». In questo modo si potrà dare un giusto servizio a tutti i fruitori paganti e in particolare ai turisti».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Mirko

    28 Novembre 2018 - 06:06

    Perché il ministro dovrebbe intervenire? Per i siciliani la priorità è il ponte di Messina e non le strade dell’isola!!!!!

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa