home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Lite in sala parto a Messina, ginecologo condannato a 5 mesi

Il medico è stato ritenuto responsabile delle conseguenze avute dalla puerpera e dal neonato (quest'ultimo riporto delle lesioni mentre alla donna fu asportato l'utero); assolti altro medico e ostetrica

Lite in sala parto a Messina, ginecologo condannato a 5 mesi

MESSINA - Il tribunale di Messina ha condannato in primo grado a 5 mesi il ginecologo Antonio De Vivo per lesioni colpose e ha assolto perchè il fatto non sussiste il medico Vincenzo Di Benedetto e l’ostetrica Franca Grisafi del Policlinico di Messina. Erano imputati nell’ambito del processo scaturito da una lite in sala parto nel 2010 che comportò ritardi negli interventi dei medici che causarono seri problemi di salute ad una donna che stava partorendo. La donna diede alla luce un bambino che riportò delle lesioni e fu necessario asportarle l’utero. Secondo la ricostruzione dell’accusa la puerpera era in attesa di partorire quando tra i due medici scoppiò un diverbio sull' opportunità della presenza di De Vivo, allora assegnista di ricerca in sala parto. A denunciare tutto ai carabinieri fu il padre del neonato.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa