Notizie locali
Pubblicità

Messina

A18, autostrada trappola: quei cantieri macchiati di sangue

Di Andrea Rifatto
Pubblicità

Il Cas ha chiesto alla ditta di consegnare i risultati dei test entro domani sera e una volta avuti gli esiti, si capirà in quali delle tre gallerie sono necessari lavori più consistenti. Ad un primo esame esterno, sembrerebbe che la situazione è più grave nella galleria Giardini. Lunedì i tecnici del Consorzio dovrebbero essere in grado di dire quale sia la problematica e individuare la soluzione: qualora i lavori si dovessero concentrare sul tunnel Giardini, il Cas ha già valutato come riaprire lo svincolo di Taormina sia in entrata che in uscita studiando una soluzione che consenta di collegare le due carreggiate nonostante il dislivello. Nella speranza che i tempi non si allunghino all’infinito, come avvenne per la galleria S. Alessio. Gli utenti, da tempo sul piede di guerra, saranno ancora penalizzati dal doppio senso di marcia, in un tratto dove giovedì è morto il 61enne messinese Fabio Cardella in uno scontro frontale tra la sua auto e un Tir.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA