home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Abiti in lavatrice per far sparire tracce rapina in macelleria: arrestato

Con un complice, il ladro 25enne era entrato armato di fucile a canne mozze nell'esercizio commerciale di via Consolare Valeria a Messina

Abiti in lavatrice per far sparire tracce rapina in macelleria: arrestato

MESSINA - Ieri sera insieme con un complice avrebbe rapinato, armi alla mano, una macelleria a Messina. Stamattina i carabinieri l’hanno arrestato nella sua abitazione mentre tentava di far partire la lavatrice con dentro gli indumenti indossati durante il colpo per cancellare eventuali tracce.

E’ finito così in manette per rapina aggravata un giovane di 25 anni, L.D.N. La rapina è stata commessa ieri intorno alle 20 nell’esercizio commerciale, in via Consolare Valeria, da due malviventi armati di un fucile con le canne mozzate che si sono fatti consegnare l’incasso e hanno anche perquisito il titolare alla ricerca di altro denaro. I banditi poi sono fuggiti a bordo di uno scooter. Al giovane i carabinieri sono arrivati dopo aver visione delle immagini delle telecamere di sorveglianza della zona ed aver sentito alcuni testimoni. Il giovane è stato rinchiuso nel carcere di Gazzi. Indagini sono in corso per risalire al complice. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP