Notizie locali
Pubblicità

Messina

Roccalumera, anziano rischia di colare a picco con la sua barca: soccorso

Di Andrea Rifatto

Roccalumera (Messina) - Un’uscita in barca per dilettarsi a pescare poteva trasformarsi in tragedia ieri mattina nello specchio d’acqua davanti il centro del paese. Un anziano del posto, N. D. B., 77 anni, ha rischiato infatti di annegare dopo che la sua imbarcazione è colata a picco ad un miglio dalla costa. A salvarlo in extremis, dopo circa quattro ore in balia delle onde, è stato un motoscafo in transito, che lo ha avvistato e portato a riva.

Pubblicità

L’unico appiglio che il 77enne è riuscito a trovare sono stati alcuni palloni che aveva a bordo, utilizzati per il varo dell'imbarcazione, che gli hanno consentito, seppur spaventato e infreddolito, di tenersi a galla fino ad essere recuperato dal conducente del mezzo fuoribordo, il cui transito a largo si è rivelato per lui salvifico. L’anziano, come da lui stesso raccontato ai soccorritori, si era messo in mare alle prime luci del giorno per andare a pesca con la sua piccola imbarcazione a remi in vetroresina della lunghezza di tre metri e mezzo e si trovava fermo a un miglio di distanza, nel tratto all'altezza di via Verdi, quando improvvisamente mentre teneva la lenza ha perso l'equilibrio ed è scivolato in acqua: mentre tentava di risalire a bordo il natante si è ribaltato e lo ha colpito alla testa, prima di iniziare ad imbarcare acqua fino ad affondare. Nonostante il colpo e il forte shock fortunatamente è rimasto cosciente, riuscendo a recuperare solo i palloni e perdendo tutto il resto, compresi gli effetti personali e il telefono cellulare che gli avrebbe potuto consentire di chiedere aiuto.

La distanza dalla riva difficilmente gli avrebbe permesso di fare ritorno a nuoto o di essere notato da quanti si trovavano sulla spiaggia ma dopo alcune ore, intorno le 11, un motoscafo di passaggio è stata la sua salvezza. Il conducente, incredulo per quanto ha scoperto, lo ha immediatamente tirato sull'imbarcazione e trasportato a riva, dove altri bagnanti, in particolare un agente di Polizia in vacanza, gli hanno prestato soccorso chiedendo l'intervento dell'ambulanza. Nel frattempo è arrivata anche la moglie dell’uomo, chiamata dal proprietario del motoscafo che l’ha recuperato e a cui il 77enne ha fornito il numero, preoccupata perché erano trascorse già cinque ore dall’uscita in mare del marito. Sul lungomare di Roccalumera è giunto il 118 da S. Teresa e il personale sanitario, dopo le prime cure prestate a bordo del mezzo per alleviare un principio di annegamento riscontrato sul pescatore, lo ha condotto al Policlinico di Messina in condizioni stabili. Sul posto sono giunti anche i carabinieri delle Stazioni di Roccalumera e Alì Terme e la Polizia municipale per relazionare sull’accaduto.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: