Notizie locali
Pubblicità
Mafia dei Nebrodi, revocati domiciliari al sindaco di Tortorici

Messina

Mafia dei Nebrodi, revocati domiciliari al sindaco di Tortorici

Di Redazione

Tortorici (Messina) - Il gip di Messina ha revocato gli arresti domiciliari al sindaco di Tortorici Emanuele Galati Sardo, arrestato nel blitz contro la mafia dei Nebrodi dello scorso 15 gennaio che ha fatto emergere il business delle truffe agricole. Foti, ha risposto a tutte le domande del gip, precisando il suo ruolo nell’espletamento delle pratiche nel Centro di Assistenza Agricola Liberi Professionisti e come ha operato nell’inserimento delle domande di contribuzione agricola. Al termine del confronto, i difensori del sindaco hanno chiesto al giudice la libertà, concessa stamani.

Pubblicità


«A Galati, che si trovava agli arresti domiciliari - precisa l'avvocato Nino Favazzo - è contestato di aver agevolato la commissione di truffe ai danni della Agea, per aver inoltrato diverse domande di aiuti comunitari attraverso il Caa di cui è operatore. Nel corso dell’interrogatorio di garanzia, Galati ha chiarito la propria posizione, documentando la risalente interruzione di ogni rapporto professionale con i titolari delle aziende agricole coinvolte nella indagine».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA