Notizie locali
Pubblicità
Gioele e Viviana, per legale Venuti sono morti in momenti e posti diversi

Messina

Gioele e Viviana, per legale Venuti sono morti in momenti e posti diversi

Di Redazione

Caronia (Messina) - "Noi pensiamo che Gioele e Viviana siano morti in due momenti e in due luoghi distinti, diversi, anche perché riteniamo complicato il trascinamento nella fitta boscaglia del corpo del bimbo". Lo dice l’avvocato Pietro Venuti, il legale della famiglia di Daniele Mondello, il marito di Viviana Parisi. "Magari la madre aveva perso Gioele ed è salita sul pilone, cadendo poi accidentalmente- dice -. E, nel frattempo, il bimbo magari è caduto da qualche altra parte e poi è stato assalito dagli animali. Comunque speriamo che questi sopralluoghi possano chiarire la vicenda".

Pubblicità

E intanto il sopralluogo previsto per oggi nelle campagne di Caronia, che doveva essere effettuato da una equipe di tecnici ed esperti nominati dalla Procura di Patti per ricostruire cosa sia accaduto alla donna e al figlio di 4 anni, è stato rinviato. «Abbiamo appreso ora che il sopralluogo di una equipe di tecnici ed esperti previsto per stamani a Caronia è stato rinviato dalla Procura a martedì mattina per permettere ad alcuni di loro che vengono da fuori città e che sono coinvolti anche nell’autopsia sul corpo di Gioele di eseguire entrambi gli accertarmenti lo stesso giorno». A dirlo è sempre l’avvocato Pietro Venuti legale della famiglia Mondello che ha così annunciato anche che l’autopsia sul piccolo Gioele sarà effettuata martedì al Policlinico di Messina. "Da quello che ho appreso martedì' dunque - conclude - ci sarà prima il conferimento incarico a Patti, po il sopralluogo e gli accertamenti a Caronia".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: