Notizie locali
Pubblicità

Messina

Milazzo, calci e pugni ad un ragazzo: quattro giovani denunciati

Di Redazione

Milazzo (Messina) - I Carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno predisposto un servizio di controllo straordinario del territorio, intensificando i controlli nella zona della “movida” del centro mamertino, anche per verificare il regolare rispetto delle normative governative per il contenimento della diffusione del contagio del virus Covid-19.

Pubblicità

Durante il servizio nel centro cittadino, i militari della Stazione Carabinieri di Milazzo sono stati fermati da un minorenne, il quale ha riferito che poco prima era stato aggredito per futili motivi da alcuni giovani che lo avevano colpito con pugni e calci, cagionandogli delle lievi lesioni. Gli immediati accertamenti svolti dai Carabinieri hanno permesso di individuare quattro giovani ritenuti gli autori dell’aggressione. I quattro, di cui tre minori, sono stati denunciati per il reato di lesioni personali rispettivamente uno alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto ed i tre minori alla Procura della Repubblica del Tribunale dei minori di Messina.

Inoltre, nel corso dei servizi di controllo, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Milazzo hanno deferito, in stato di libertà, all’Autorità Giudiziaria:

un 24enne per detenzione di sostanze stupefacenti e reiterata guida senza patente, poiché veniva sorpreso alla guida della propria moto sprovvisto della patente di guida ed in possesso di circa 15 grammi di marijuana ed attrezzature idonee per la coltivazione; un 34enne per porto di oggetti atti ad offendere, poiché trovato in possesso di lungo bastone in legno; un 41enne per ricettazione, poiché sorpreso alla guida di un’auto risultata di provenienza illecita; un 25enne per reiterata guida senza patente, poiché mai conseguita ed inoltre circolava alla guida di un’auto priva della prescritta copertura assicurativa e già sottoposta a sequestro amministrativo per la medesima violazione.

I Carabinieri della Stazione di Pace del Mela hanno deferito un 54enne poiché, controllato alla guida della propria autovettura, manifestando evidenti segni stato di ebbrezza, si è rifiutato di sottoporsi al test per l’accertamento del tasso alcolemico.

Inoltre, tre persone, di età compresa tra i 20 e i 34 anni, sono state segnalate alla Prefettura di Messina quali assuntori di sostanze stupefacenti, poiché trovati in possesso di modiche quantità di marijuana, detenute per uso personale, che sono state sequestrate.

Infine, nel corso dei servizi, sono state controllati complessivamente 42 veicoli, 116 persone e 7 esercizi commerciali, sono state sanzionate 10 persone poiché inottemperanti alle disposizioni volte a limitare il contagio da Covid-19 ed elevate 13 sanzioni per infrazioni al Codice della Strada, con l’applicazione di tre fermi amministrativi del veicolo poiché circolavano senza utilizzare il casco protettivo, nonché tre sequestri amministrativi per la successiva confisca per altrettanti veicoli che circolavano sprovvisti della copertura assicurativa obbligatoria.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: