Notizie locali
Pubblicità

Messina

Messina, sparatoria al Lido, i due balordi finiscono in carcere

Di Redazione

Sono stati fermati gli autori della sparatoria dello scorso 22 luglio davanti al lido del litorale tirrenico messinese. I due braccati, dai Carabinieri si erano consegnati nella tarda serata del 25 luglio. Ora il fermo è stato convalidato con l’accusa di tentato omicidio ed applicazione della custodia cautelare in carcere.

Pubblicità

GUARDA IL VIDEO DELLA SPARATORIA

Il provvedimento è stato fermato dal gip del tribunale di Messina. In carcere sono finiti Alessandro Cutè di 23 anni (nella foto a destra) e Gianfranco Aloisi di 25 anni (nella foto a sinistra. I due pregiudicati nella sparatoria hanno ferito accidentalmente una ragazza 34enne, colpita alle gambe da 2 colpi di arma da fuoco mentre stava uscendo da una discoteca del litorale peloritano. I due erano stati fermati per "lesioni personali" ma il gip ha riformulato l’accusa con quella di "tentato omicidio" ordinando la custodia in carcere.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: