home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Il terrore contagia tutta l'Europa: un'estate di paura

L’allerta scatta da Londra a Ventimiglia, a Milano e Fiumicino. Alfano: «Finalità allarmistiche»

Il terrore contagia tutta l'Europa: un'estate di paura

Ad Ansbach, una cittadina di provincia vicino Norimberga, l’Isis colpisce per la prima volta in Germania. Mohammed Delel, un rifugiato siriano di 27 anni cui era stata rigettata dalle autorità tedesche la domanda di asilo, prova a fare esplodere un ordigno artigianale ad un concerto serale cui in una calda sera d’estate assistevano 2.500 persone. Poteva essere una strage, visto che quella bomba era, sì, fatta in casa, ma con tutti i crismi per lasciare decine di persone sul terreno. Qualcosa però va storto: il siriano, che aveva avuto problemi di droga, soffriva di malattie psichiche e viveva ad Ansbach neanche tanto alla macchia (stava in un centro per rifugiati) malgrado un foglio di via, non ha il biglietto per entrare. Lo zainetto con il suo carico di morte salta in aria all’ingresso, non si sa se volutamente o meno, uccidendo lui e ferendo quindici persone, di cui quattro gravemente.
La bomba di Ansbach chiude il “weekend nero” della Germania del sud che ha visto ben due giovani, rifugiati e siriani sui suoi tre protagonisti in negativo. E la solita rivendicazione online in fotocopia da parte dello Stato islamico mette davanti i tedeschi ad una realtà che avevano sempre sperato di scongiurare: di essere essere stati colpiti in patria dall’Isis da un “soldato” che ha “risposto alla chiamata” del califfato.


E la paura di attentati dilaga in tutta l’Europa. Più allarmismo che psicosi, tuttavia. A Milano l’allarme è scattato per una scatola con all’interno una batteria da 12 volt, un autoradio e dei fili elettrici, ritrovata nella fermata della metro di Stazione Centrale. Non una vera bomba con esplosivo, ma certo non un pacco dimenticato da un turista tanto che il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, ha parlato di probabili «finalità allarmistiche». Resta da vedere se si tratta solo di una bravata o qualcosa di più grave, fatto per procurare allarme.


Le procedure di sicurezza sono scattate nel pomeriggio quando è stata ritrovata la scatola in legno, da cui si vedeva che uscivano dei fili bianchi, alla fermata della Stazione Centrale, dove i turisti appena arrivati prendono la metropolitana delle linee due e tre, e dove in orario di punta arrivano tutti i pendolari. La circolazione è stata bloccata su entrambe per oltre un’ora. La linea due (dove è stato trovato il pacco, sulla banchina in direzione Abbiategrasso) è stata fermata da Garibaldi a Cascina Gobba, la tre per un tratto più breve fra le fermate Sondrio e Repubblica. Subito è arrivata la polizia locale, che si è occupata dell’evacuazione oltre a polizia e carabinieri. Gli artificieri hanno fatto brillare il pacco, che adesso sarà esaminato dalla scientifica. Saranno esaminati anche i video delle telecamere di sicurezza per capire chi lo abbia lasciato.


«Non è un ordigno in cui era contenuto materiale esplosivo ma non è stata una dimenticanza» ha commentato l’assessore alla Sicurezza Carmela Rozza.


A Ventimiglia, al confine tra Liguria e Francia, sono state telefonate anonime a due banche (una fatta da un uomo con accento arabo) a far scattare l’allarme (falso) per una bomba al mercato coperto. Dopo i controlli la situazione è tornata alla normalità.
Falso allarme bomba anche all’aeroporto di Fiumicino: a farlo scattare intorno alle 12.40 un’auto sospetta contenente all’interno alcuni borsoni, lasciata in sosta al piano Arrivi di fronte ai parcheggi multipiano. Gli artificieri hanno fatto brillare con una micro-carica esplosiva il vetro posteriore, quindi il borsone che si trovava nel bagagliaio. All’interno solo indumenti ed effetti personali del proprietario dell’auto.


Allarme rientrato a Londra per l’ incendio che aveva causato ieri mattina l’evacuazione della stazione della metro di North Wembley a Londra. Sono intervenuti i vigili del fuoco dopo la segnalazione di fumo proveniente da un treno.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP