home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

BERLINO

Presunto ex bodyguard Bin Laden,'rapito'

Sami A. parla a Bild, 'violati miei diritti, è puro razzismo'

Presunto ex bodyguard Bin Laden,'rapito'

BERLINO, 17 LUG - Nega di essere mai stato il bodyguard di Osama Bin Laden e afferma di essere stato "rapito" e rispedito in Tunisia, in violazione dei suoi diritti: è questa la tesi di Sami A., intervistato dalla Bild in esclusiva, nel pieno di un dibattito politico e giuridico in Germania, provocato dal respingimento del presunto ex bodyguard di Osama Bin Laden. Sami A. è stato rimpatriato in Tunisia la settimana scorsa, ma un giudice ha subito contestato la procedura, affermando che sia stata illegale e che lui debba essere adesso riportato in Germania. Una situazione che imbarazza anche il ministero dell'Interno, guidato da Horst Seehofer. "Sono stato rapito dalla Germania. Alle tre del mattino mi hanno semplicemente preso. Io ho detto alla polizia che un tribunale ha vietato la mia espulsione. Ma loro hanno detto che l'ordine arrivava da molto in alto e che non potevo fare nulla contro. Non ho potuto neanche vedere il mio avvocato. E mi hanno impedito di contattare mia moglie e i miei bambini".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa