home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Lorde saltò tour, indennizzo fan Israele

Multate attiviste pro-boicottaggio che la convinsero

Lorde saltò tour, indennizzo fan Israele

(ANSAmed) - TEL AVIV, 12 OTT - La cantante Lorde e' stata trascinata suo malgrado in un processo nel tribunale distrettuale di Gerusalemme dove tre fan israeliane hanno chiesto un indennizzo per l'annullamento di un concerto che l'artista doveva tenere a Tel Aviv nel giugno scorso. Le giovani israeliane (Shoshanna Steinbach, Ayelet Werzel e Ahuva Frogel) hanno sostenuto che il forfait era stato determinato da un intervento sulla artista da parte di due neozelandesi (Justine Sachs e Nadia Abu-Shanab) sostenitrici del movimento per il boicottaggio di Israele. Il tribunale di Gerusalemme ha stabilito sulla base della legge israeliana contro il boicottaggio che le tre dovranno essere risarcite con 45 mila shekel, circa 11 mila euro. Ma oggi dalla Nuove Zelanda e' giunta la replica di Sachs e Abu Shenhab: ''Israele - hanno sostenuto - non puo' pretendere di fare da gendarme alle opinioni politiche in tutto il mondo''. Non solo non intendono pagare l'indennizzo, ma ora raccoglieranno adesso fondi a beneficio della striscia di Gaza.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa