Notizie locali
Pubblicità
Attentato in Congo, uccisi l'ambasciatore italiano Luca Attanasio e un carabiniere

Mondo

Attentato in Congo, uccisi l'ambasciatore italiano Luca Attanasio e un carabiniere

Di Redazione

ROMA - «E' con profondo dolore che la Farnesina conferma il decesso, oggi a Goma, dell’Ambasciatore d’Italia nella Repubblica Democratica del Congo Luca Attanasio e di un militare dell’Arma dei Carabinieri». Con questa nota il ministero degli Esteri italiano ha confermato le notizie dell'attentato che si inseguivano ormai da circa un'ora. Il carabiniere rimasto ucciso si chiamava Vittorio Iacovacci, aveva 30 anni. 

Pubblicità

«L'Ambasciatore ed il militare stavano viaggiando a bordo di una autovettura in un convoglio della Monusco, la missione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per la stabilizzazione nella Repubblica Democratica del Congo», si precisa.

Potrebbe esserci una terza vittima, oltre all’ambasciatore italiano Luca Attanasio e al carabiniere di scorta.  Iacovacci è originario di Sonnino, in provincia di Latina. Era effettivo al 13° Reggimento Carabinieri "Friuli Venezia Giulia" con sede a Gorizia. Aveva prestato servizio anche alla Folgore. Sono in corso verifiche su altri italiani che potrebbero essere rimasti feriti nell’attacco contro il convoglio delle Nazioni Unite.

Il sito congolese 'Actualite.cd’, citando «alcune fonti» circa l’imboscata in cui è rimasto ucciso l'ambasciatore Luca Attanasio, scrive che «gli autori dell’attacco avrebbero avuto come obiettivo principale proprio il diplomatico italiano». Probabilmente si è trattato di un tentativo di rapimento che sarebbe finito male.

L’imboscata è avvenuta «nei pressi di Goma (Nord-Kivu) nel territorio di Nyiragongo», precisa il sito riferendo che «sono intervenute le Fardc», ossia le Forze Armate della Repubblica Democratica del Congo, «e le guardie del Parco nazionale dei Virunga».

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha espresso profondo cordoglio del Governo e suo per la tragica morte di Luca Attanasio, Ambasciatore d’Italia nella Repubblica Democratica del Congo, e di Vittorio Iacovacci, appuntato dei Carabinieri che lo accompagnava a bordo di un convoglio a Goma. Il Presidente del Consiglio e il Governo si stringono ai familiari, ai colleghi della Farnesina e dell’Arma dei Carabinieri. La Presidenza del Consiglio segue con la massima attenzione gli sviluppi in coordinamento con il Ministero degli Affari Esteri.

Luca Attanasio era nato a Saronno, in provincia di Milano. Aveva 43 anni. Laureato con Lode all’Università Commerciale Luigi Bocconi (2001), dopo un breve percorso professionale nella consulenza aziendale ed un Master in Politica Internazionale, intraprende la Carriera diplomatica (2003).

Dal 5 settembre 2017 era Capo Missione a Kinshasa, Repubblica Democratica del Congo. Dal 31 ottobre 2019 è stato confermato in Sede in qualità di Ambasciatore Straordinario Plenipotenziario accreditato in Repubblica Democratica del Congo.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: