Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Finanziaria, tre ko per il governo Sbloccate assunzioni all' Arpa

Di Redazione

Palermo - Terzo ko della giornata per il governo: in serata l’aula ha infatti bocciato una delle norme sulle quali si è più discusso durate la seduta di oggi, l'articolo 8 che prevedeva interventi a favore delle «giovani coppie» con reddito inferiore a 20 mila euro per l'acquisto, ristrutturazione o costruzione della prima casa. Una «norma spot» per i deputati PD e 5 Stelle, secondo i quali i pochi fondi a disposizione sarebbero bastati per circa 200 interventi in tutta l’isola. Le opposizioni hanno anche criticato «l' ambiguità con la quale si indicavano i criteri di assegnazione dei contributi. Così al momento del voto, nonostante la norma fosse stata riscritta in aula dal governo, è stata bocciata. I lavori, in serata, sono andati avanti ancora per pochi minuti, il tempo di approvare l’articolo 20 che riguarda l’assegnazione finanziaria ai Liberi Consorzi di comuni ed alle Città Metropolitane, quindi la seduta è stata sospesa.

Pubblicità

L’aula oggi ha approvato l’articolo 5 della Finanziaria (Disposizione a tutela del personale delle società partecipate in liquidazione. Dotazione della società Irfis Finsicilia. Nell’ambito di questo articolo è stato dato il via libera ad un emendamento proposto dal PD che prevede di destinare al credito agevolato gli 84 milioni giacenti nel capitolo dell’Irfis. Approvato anche l’articolo 7 (Interventi finanziari per il sostegno delle piccole e medie imprese mediante l’utilizzo del Fondo di Garanzia Regionale). Approvati anche gli articoli 9 (Fondo per l’agricoltura), 10 (Norme in materia di approvazione dei bilanci degli enti regionali), 12 (Contributi alle associazioni di comuni e loro amministratori), 13 (Interventi per l’istruzione e l’edilizia scolastica). Approvato l’articolo 14 che prevede un sostegno finanziario all’Istruzione: un fondo di circa 4 milioni e mezzo di euro per le scuole paritarie. Via libera anche all’articolo 15 che riguarda il Fondo di rotazione per gli interventi straordinari (RIS) per per teatri pubblici, fondazioni e associazioni artistiche, che passa da poco più di un milione a due milioni di euro.

Approvato anche l’articolo 3 (Disposizioni per l’Agenzia per la protezione dell’ambiente. Disposizioni per il settore della forestazione). La norma sblocca le procedure concorsuali per nuove assunzioni all’Arpa e stanzia 6 milioni e 800 mila euro per il contratto integrativo per i circa 22 mila forestali siciliani.  

L’aula riprenderà domattina alle 10.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: