home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Forte boato, colonna d'acqua dal mare e odore di zolfo: cosa sta accadendo ad Ustica?

Il sindaco, che nella zona di Cala Santa Maria, ha predisposto divieti di balneazione e immersioni, ha già incaricato alcuni tecnici per verificare cosa sta avvenendo attorno all’isola

Forte boato, colonna d'acqua dal mare e odore di zolfo: cosa sta accadendo ad Ustica?

Ustica (Palermo) - Scattano i controlli e i divieti nell’isola di Ustica dopo alcuni fenomeni che si sono verificati in questi giorni: un boato è stato avvertito nella zona del porto a Cala Santa Maria questa mattina e alcuni pescatori hanno visto anche una colonna d’acqua che si alzava. Sono scattate le indagini e la zona è stata interdetta da carabinieri e capitaneria di Porto per le immersioni. Dall’altro lato dell’isola nella zona della piscina naturale a due passi dal faro il sindaco Salvatore Militello ha emesso un’ordinanza di divieto di balneazione. «Abbiamo notato una crescita di alghe non normale per il periodo e un intenso odore di zolfo - dice il sindaco -. Sappiamo che Ustica è un’isola vulcanica e per questo ho già incaricato alcuni tecnici di verificare cosa sta avvenendo attorno all’isola. Sono in contatto anche con l'istituto nazionale di geofisica e vulcanologia per cercare di comprendere se hanno rilevato qualche piccola scossa nella zona del porto dove diversi residenti mi hanno raccontato del boato e dell’acqua che si sarebbe alzata dal mare». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa