Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Anci Sicilia su Bando periferie: «Musumeci ricorra alla Consulta»

Di Redazione

Palermo - L'Anci Sicilia chiede al presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, che la Regione impugni il decreto legge 91/2018, il cosiddetto bando periferie, dinanzi alla Corte costituzionale, e offre il proprio supporto ai comuni interessati nel proporre impugnativa al Tar. L'impatto della norma approvata nel "Milleproroghe" con la quale è stata prevista la sospensione fino al 2020 del bando, "ha creato ai comuni siciliani, tenendo conto del co-finanziamento, un danno di 500 milioni - spiega l'Anci - e ha coinvolto 117 Comuni, tra i quali Palermo i nove capoluoghi".

Pubblicità


"La rimodulazione dello stanziamento di risorse destinate alle periferie è un inaccettabile atto di disinteresse per la vivibilità di 117 comuni siciliani - dicono Leoluca Orlando e Mario Emanule Alvano, presidente e segretario generale di AnciSicilia - e ha ignorato previsioni di legge, convenzioni firmate dalla Presidenza del consiglio e registrate dalla Corte dei conti, progetti esecutivi, atti e impegni già assunti".
   
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: