home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Troppo fango nell'invaso Poma, si valuta chiusura scuole e Palermo

L'ordine di priorità per assicurare l’acqua è per gli ospedali, le carceri, le caserme e, appunto, gli istituti scolastici

Troppo fango nell'invaso Poma, si valuta chiusura scuole e Palermo

PALERMO - C'è ancora troppo fango nell’invaso Poma, che assicura la distribuzione idrica a Palermo, e per questo si sta valutando per domani la chiusura delle scuole nel capoluogo siciliano. Come si apprende, è in corso lo svasamento di fango dai fondali dell’invaso Poma. Da pozzi e sorgenti il prelievo è di 1.500 lt/s, ritenuto però «non sufficiente per un aumento della pressione». Intanto, la potabilizzazione riprenderà domani. Ma "la pressione sarà insufficiente fino a giovedì notte o venerdì mattina". Ecco perché sono state preallertate le scuole per una possibile chiusura domani. L'ordine di priorità per assicurare l’acqua è per gli ospedali, le carceri, le caserme e, appunto, le scuole.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa