home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Differenziata, 2 mln di euro ai Comuni "virtuosi": ecco a chi andranno

Si tratta di 31 comuni siciliani in cui la raccolta differenziata dei rifiuti ha toccato l'82%. Già lo scorso anno con la finanziaria era stato destinato complessivamente un importo di 5 milioni di euro che però la Giunta aveva deciso di ridurre considerevolmente

Differenziata, soldi ai Comuni "virtuosi": Regione ripristina fondo

PALERMO - Con un emendamento approvato la scorsa notte in commissione Bilancio all’Ars, è stato ripristinato il fondo destinato alle amministrazioni comunali "virtuose" nelle cui città la raccolta differenziata supera il 65%. Si tratta in particolare di 31 comuni, cui con la finanziaria dello scorso anno era stato destinato complessivamente un importo di 5 milioni di euro che però la Giunta aveva deciso di ridurre considerevolmente.


In questi comuni la differenziata tocca punte anche del 82%. Fra i sostenitori dell’emendamento anche il deputato di Sicilia Vera Danilo Lo Giudice che sottolinea come «è stato evitato uno scippo a danno di quelle amministrazioni che si impegnano e raggiungono risultati di tutto rispetto». 

Ai Comuni siciliani virtuosi in tema di rifiuti solidi urbani, andranno 2 milioni di euro. E’ stato firmato, su disposizione del presidente della Regione Nello Musumeci, il decreto interassessoriale (Economia e Autonomie locali) che assegna un contributo agli Enti che nel corso del 2017 hanno superato il 65 per cento della raccolta differenziata. «Auspico - evidenzia il governatore - che questa iniziativa possa essere da stimolo a fare sempre meglio per tutti gli altri Enti locali. Nel corso dell’ultimo anno, la percentuale di raccolta differenziata è aumentata del 50 per cento e di questo voglio ringraziare gli amministratori e i cittadini di tutti quei Comuni che, con tenacia e determinazione, si sono impegnati in questa vera e propria battaglia di civiltà».

Questo l’elenco dei Comuni interessati, a cui è stata assegnata una somma fissa di 32mila euro e una variabile in base alla densità demografica.


Provincia di Agrigento: Calamonaci, Joppolo Giancaxio, Montevago, Raffadali, Realmonte, Ribera, Sambuca di Sicilia, Santa Margherita di Belice, Sant'Angelo Muxaro. Provincia di Caltanissetta: Butera, Delia, Mazzarino. Provincia di Catania: Belpasso, Licodia Eubea, Mirabella Imbaccari, San Cono, San Michele di Ganzaria, San Pietro Clarenza, Zafferana Etnea.
Provincia di Messina: Castel di Lucio, Rodì Milici, Rometta, Santa Teresa di Riva, Torregrotta. Provincia di Palermo: Giardinello, Giuliana, Montelepre, Pollina. Provincia di Ragusa: Monterosso Almo. Provincia di Siracusa: Solarino. Provincia di Trapani: Pantelleria.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa