home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Un indagato per morte cameraman palermitano a Madrid: è medico legale

E' il dottore che dopo aver effettuato la prima autopsia, si pronunciò per il suicidio. Un'ipotesi questa a cui la famiglia del giovane non ha mai creduto

Morto a Madrid, riesumata salma Mario Biondo: famiglia forse vicina alla verità

Palermo - La sua famiglia non ha mai creduto alla tesi del suicidio. E per questo motivo i genitori di Mario Biondo, il cameraman palermitano trovato morto a Madrid nel 2013 nell'appartamento in cui viveva con la moglie, non si sono mai fermati nella ricerca di una verità che potesse essere diversa da quella emersa dalle indagini spagnole. Ma secondo il quotidiano spagnolo El Pais, la tanto attesa svolta per la famiglia, sarebbe arrivata:il Tribunale provinciale di Madrid ha accolto l'istanza presentata da Santina e Pippo Biondo contro il medico legale che per primo esaminò il cadavere del figlio, trovato impiccato nel soggiorno della casa madrilena che il giovane divideva con la moglie, la conduttrice televisiva Raquel Sanchez Silva. Il medico, che dopo il primo esame autoptico si pronunciò per un suicidio, sarà dunque indagato perchè avrebbe omesso particolari importanti. 

La salma di Mario Biondo, che per consentire ulteriori indagini è stata riesumata nel novembre dello scorso anno, era poi stata sottoposta, sempre su insistenza dei genitori, ad altre due autopsie effettuate a Palermo. Al momento, in attesa di ulteriori sviluppi, il caso resta aperto con l'ipotesi di reato di omicidio volontario contro ignoti.

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP