home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

La mail galeotta dal Friuli: «Figurati se prendiamo una biologa di Palermo...»

Il caso denunciato da Erminia Muscolino di Ficarazzi: «Una comunicazione interna ad un laboratorio arrivata per errore anche a me...»

La mail galeotta dal Friuli: «Figurati se prendiamo una biologa di Palermo...»

Una mail partita per errore da Pordenone e diretta in Sicilia ha scatenato una serie di proteste. Protagonista della storia è Erminia Muscolino 30 anni, di Ficarazzi (Pa), laureata in in biologia che sta frequentando la specializzazione in biotecnologia medica e medicina molecolare.

«Prima di terminare un altro corso di alta formazione in ricerca chimica missione Cra che sto seguendo ho mandato vari curricula in centri in Italia che si occupano di ricerca clinica fra cui uno l’ho spedito in provincia di Pordenone in Friuli Venezia Giulia, naturalmente essendo disponibile ad andare fuori anche a titolo gratuito, e per sbaglio ho ricevuto una risposta da questa struttura dove c'era scritto: "Già ricevuta anche io.... Figurati se andiamo a prendere una da Palermo". Era una comunicazione interna arrivata a me per errore come ho potuto appurare essendo la mail indirizzata ad un’altra persona ma che faceva riferimenti alla mia richiesta». A questo punto la giovane biologa è andata su tutte le furie. E ha reso noto la sua vicenda, ripresa anche dalla Tgr della Rai.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 2
  • Mimmo

    11 Febbraio 2019 - 16:04

    Ancora nel 2019 al giorno d'oggi ci sono episodi di razzismo e discriminazione come questo? Spero che la denuncia che ha fatto venga messa in pratica fino in fondo agli amministratori di questo centro sito a Pordenone. Innanzitutto una bella denuncia per razzismo e discriminazione razziale, poi un bel blitz e un sopralluogo da parte dei N.A.S e dell'ASP nei luoghi del laboratorio di ricerche, per vedere appunto se tutto è a norma di legge. E' ora di finirla con questi episodi di razzismo e discriminazione territoriale, dovranno anche essere applicate delle sanzioni per chi commette ancora questi reati scandalosi!

    Rispondi

  • pulsar

    11 Febbraio 2019 - 16:04

    il razzismo sta imperversando in tutta Italia, dal Festival di Sanremo al centro di ricerca di Pordenone.

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP